Condividi

Coronavirus Messina, sono 28 gli anziani della casa di riposo positivi

giovedì 26 Marzo 2020

Sono 28 gli anziani ospiti della casa di riposo ‘Come d’incanto’ di Messina risultati positivi al Coronavirus, dopo gli ulteriori esami eseguiti dal ‘Covid Team’ del Policlinico ‘G. Martino.

L’allarme del focolaio presso la casa di riposo, chiusura d’urgenza, era scattato quattro giorni fa e, dei 70 ospiti della struttura, ne erano risultati positivi 20.

Per tutti loro è stato disposto il trasferimento in una struttura ospedaliera. La misura si è resa necessaria trattandosi di persone fragili. Gli altri ospiti, invece, verranno indirizzati in altre strutture con personale di assistenza assicurato dalle autorità sanitarie. A renderlo noto è stata la direzione aziendale del Policlinico di Messina.

“Oggi – spiega l’assessore Ruggero Razza – abbiamo trasferito tutti gli altri anziani positivi della casa di riposo ‘Come d’Incanto’ di Messina nelle diverse strutture sanitarie della città, in tutto sono complessivamente 62 gli anziani positivi. Una purtroppo è deceduta, gli altri 8 sono stati portati in un altra Casa di riposo Rsa a Messina”.

“Da almeno 72 ore era in corso la procedura sanitaria che ha previsto l’accertamento mediante il tampone di tutti gli ospiti della casa di riposo e dei lavoratori secondo un fattore di complessità crescente; nel senso che prima sono stati individuati i sintomatici, poi quando è stato individuato un possibile focolaio e quindi un cluster territoriale si è proceduto ad un esame su tutti. Si tratta di persone molto fragili – ha sottolineato Razza – e ringrazio anche il comune di Messina per le attività che ha effettuato dal punto di vista assistenziale e sanitario sentendosi con i direttori delle aziende sanitarie. Ora si deve comprendere come queste strutture siano diventate in tutta Italia luoghi di attenzione, perché la trasmissione del virus non avviene solo con la saliva, ma anche con il contatto con le mani, il contatto diretto anche per trattare i pazienti probabilmente ha determinato maggiore contagio”.

 

Questo articolo fa parte delle categorie:
Condividi
ilSiciliaNews24

“Sicilia ad Assisi”, l’evento che unisce la Regione e la Chiesa per offrire l’olio sulla tomba di San Francesco CLICCA PER IL VIDEO

La Sicilia è stata scelta per offrire l’olio che alimenta la lampada votiva che arde giorno e notte ad Assisi, sulla tomba di San Francesco, patrono d’Italia. Si è svolta proprio questa mattina a Palazzo d’Orléans, a Palermo, l’incontro con il presidente della Regione Siciliana Renato Schifani e il sindaco di Palermo Roberto Lagalla.

BarSicilia

Bar Sicilia, Giovanni Arena Cavaliere del lavoro: una storia siciliana

Una storia siciliana. Di quelle importanti. Per la semplicità con cui partono e il traguardo che raggiungono, ma soprattutto per il modo in cui avvengono.

La Buona Salute

La Buona Salute 63° puntata: Ortopedia oncologica

La 63^ puntata de La Buona Salute è dedicata all’oncologia ortopedica. Abbiamo visitato l’Ospedale Giglio di Cefalù, oggi punto di riferimento nazionale

Oltre il Castello

Castelli di Sicilia: 19 ‘mini guide’ per la sfida del turismo di prossimità CLICCA PER IL VIDEO

Vi abbiamo accompagnato tra le stanze di 19 splendidi Castelli di Sicilia alla scoperta delle bellezze dei territori siciliani. Un viaggio indimenticabile attraverso la storia, la cultura, l’enogastronomia e l’economia locale, raccontata dai protagonisti di queste realtà straordinarie.