Condividi

Covid, scacco matto ai No Vax: “Rifiuti il vaccino? Il datore di lavoro potrà licenziarti”

martedì 29 Dicembre 2020
vaccino Pfizer-Biontech

In base all’articolo 2087 del codice civile chi rifiuterà di vaccinarsi potrà essere licenziato. Lo sostiene il giurista Pietro Ichino, in un’intervista pubblicata oggi dal Corriere.

Dopo le prime somministrazioni del vaccino anti Covid in Italia, c’è adesso chi ventila l’ipotesi dell’obbligatorietà del farmaco Pfizer. Una possibilità che sembrerebbe sempre più realistica, con buona pace dei No Vax.

«Rendere obbligatorio il vaccino? Non solo si può, ma in molte situazioni è previsto – scrive il quotidiano di via Solferino – . Il datore di lavoro può licenziare un dipendente se si rifiuta di vaccinarsi. L’articolo 2087 del codice civile obbliga il datore di lavoro ad adottare tutte le misure suggerite da scienza ed esperienza, necessarie per garantire la sicurezza fisica e psichica delle persone che lavorano in azienda, il loro benessere».

vaccino anti covid

In pratica, il vaccino non solo potrà essere imposto, ma i datori di lavoro dovranno farlo, «ovviamente se è ragionevole. In questo momento non lo sarebbe, perché non è ancora possibile vaccinarsi. Ma, via via che la vaccinazione sarà ottenibile per determinate categorie, diventerà ragionevole imporre questa misura, finché l’epidemia di Covid sarà in corso. Chiunque potrà rifiutare la vaccinazione; ma se questo metterà a rischio la salute di altre persone, il rifiuto costituirà un impedimento oggettivo alla prosecuzione del rapporto di lavoro».

O ti vaccini o ti licenzio? «Sì», risponde l’esperto giurista.

Ciò, per lui, non contrasterebbe con la libertà di sottrarsi ai trattamenti, tutelata dall’articolo 32 della Costituzione. Poiché «quando la scelta di non curarsi determina un pericolo per la salute altrui, prevale la tutela di questa».

Nonostante la possibilità di contenziosi legali, dunque è probabile che per i No Vax sia arrivato lo “scacco matto”.

 

Questo articolo fa parte delle categorie:
Condividi
ilSiciliaNews24

Cateno De Luca si racconta a Donna Sarina: “Sono andato nell’aldilà e sono tornato” CLICCA PER IL VIDEO

Ospite della prima puntata del format web de ilsicilia.it “Donna Sarina” è Cateno De Luca, ex sindaco di Messina e leader dell’opposizione

BarSicilia

A Bar Sicilia, Nuccia Albano: “Al fianco dei deboli. Rdc? Siciliani chiedono lavoro”

E’ Nuccia Albano, assessore regionale alla Famiglia, Politiche Sociale e Lavoro, l’ospite della puntata numero 224 di Bar Sicilia. Intervistata da Maurizio Scaglione e Marianna Grillo, l’esponente della Dc ha fatto il punto sulle iniziative del Governo a sostegno dei disabili, delle vittime di violenza ma anche sugli interventi a sostegno dell’occupazione

La Buona Salute

La Buona Salute 61° puntata: Cancer Center

La 61^ puntata de La Buona Salute è dedicata al Cancer Center presso l’ARNAS Garibaldi di Catania, con nuovi spazi e tecnologia all’avanguardia per migliorare le prestazioni per i pazienti oncologici

Oltre il Castello

Castelli di Sicilia: 19 ‘mini guide’ per la sfida del turismo di prossimità CLICCA PER IL VIDEO

Vi abbiamo accompagnato tra le stanze di 19 splendidi Castelli di Sicilia alla scoperta delle bellezze dei territori siciliani. Un viaggio indimenticabile attraverso la storia, la cultura, l’enogastronomia e l’economia locale, raccontata dai protagonisti di queste realtà straordinarie.