Condividi

Custonaci, arriva il “Tarzan Boat”: ecco il parco acquatico galleggiante nella Baia Cornino

venerdì 27 Luglio 2018
Tarzan Boat a Cornino

Custonaci (TP) – Dopo il grande successo della passerella galleggiante, un’altra novità a Custonaci, per allietare la stagione estiva all’insegna del divertimento unico ed esclusivo.

Da sabato 28 luglio, nella Baia Cornino, prende servizio il Tarzan Boat, “un piccolo acquafan, un vero e proprio parco acquatico galleggiante che – spiega il Comune di Custonaci – si sposta come una comune imbarcazione, ma a bordo porta con sé tutto ciò che si possa desiderare per divertirsi in acqua: scivoli d’acqua, trampolini, funi e tappeti elastici, questo e tanto altro è il Tarzan Boat”.

Sarà collocato al largo della Baia di Cornino. Circa 10 metri di lunghezza con due trampolini elastici, scivolo curvo e altri sei “intrattenimenti”. Per gli amanti dei tuffi l’altezza da cui lanciarsi è di tutto rispetto: 4,2 metri.

Il Tarzan Boat è costato 60 mila euro. L’annuncio, in verità, era arrivato alle fine della scorsa estate: “Avremmo preferito inaugurarlo all’inizio dell’estate 2017, ma purtroppo, per disguidi tecnici e logistici, il parco acquatico è giunto dal Tennessee in Sicilia, proprio qualche giorno fa”, disse a settembre 2017 Giuseppe Bica, sindaco di Custonaci.

 

Questo articolo fa parte delle categorie:
Condividi
ilSiciliaNews24

Decreto “svuota-carceri”, Pino Apprendi: “L’urlo dei detenuti, che la pena sia umana” CLICCA PER IL VIDEO

Con Pino Apprendi, garante dei detenuti del Comune di Palermo abbiamo analizzato e valutato in base all’esperienza delle carceri palermitane il Dl 92/2024, approvato dal Consiglio dei Ministri il 3 luglio 2024 in risposta all’emergenza carceraria.

BarSicilia

Bar Sicilia, Lagalla: “La ‘Santuzza’ offre a Palermo la motivazione per dare di più” CLICCA PER IL VIDEO

Il primo cittadino di Palermo ricorda l’importanza del 400° festino e al di là della valenza storica, coglie ancora una volta di più l’occasione e l’opportunità per motivare i palermitani ad essere persone e cittadini migliori.

La Buona Salute

La Buona Salute 63° puntata: Ortopedia oncologica

La 63^ puntata de La Buona Salute è dedicata all’oncologia ortopedica. Abbiamo visitato l’Ospedale Giglio di Cefalù, oggi punto di riferimento nazionale

Oltre il Castello

Castelli di Sicilia: 19 ‘mini guide’ per la sfida del turismo di prossimità CLICCA PER IL VIDEO

Vi abbiamo accompagnato tra le stanze di 19 splendidi Castelli di Sicilia alla scoperta delle bellezze dei territori siciliani. Un viaggio indimenticabile attraverso la storia, la cultura, l’enogastronomia e l’economia locale, raccontata dai protagonisti di queste realtà straordinarie.