Condividi

Da Palermo ad Agrigento, Casteldaccia e Misilmeri: la Sicilia devastata dal maltempo |Video

domenica 4 Novembre 2018
foro italico

La Sicilia è stata messa in ginocchio dal maltempo, sui social girano video di ogni tipo dove si vedono persone sopra le auto, o dell’acqua che entra dentro gli autobus o ancora di strade trasformate in fiumi.

Purtroppo i meno fortunati hanno trovato la morte, come nel caso della tragedia che ha toccato Casteldaccia, dove sono morte 9 persone tra cui 2 bambini a causa dell’esondazione del fiume Milicia. “E’ la prima volta che succede una cosa del genere. Abbiamo nove persone morte, non è una bella situazione… Una cosa inaspettata“, queste sono le prime parole del sindaco di Casteldaccia, Giovanni Di Giacinto che aggiunge “Penso che l’acqua sia arrivata dall’entroterra. Il fiume parte dalle zone di Ciminna e Ventimiglia dove ha piovuto tanto. Non c’è stato scampo per questa famiglia… So che erano a casa, stavano cenando tutti insieme, erano dodici-tredici persone – aggiunge Di Giacinto – “Qualcuno si era allontanato per comprare qualcosa da mangiare, uno si è salvato perchè è salito su un albero. Gli altri sono morti tutti, e tra i nove c’erano due bambini di uno e tre anni e un ragazzo di quindici“.

Il soccorso a un’auto rimasta intrappolata nel fango in contrada ‘Runza’ e la pulizia di un canale di scolo, nel quartiere Cappuccini, otturatosi a causa delle forti piogge. Questi gli interventi principali portati a termine dal Gruppo comunale di protezione civile di Salemi, che  è rimasto attivo in stretto contatto con l’amministrazione comunale vista l’allerta meteo rossa diramata dal dipartimento di Protezione civile regionale.

A Palermo tra i tanti quartieri allagati, via Messina Marine e tutto il Foro Italico impraticabili.

PALERMO – VIA MESSINA MARINE

 

AGRIGENTO – FIUME AKRAGAS

 

MISILMERI

Questo articolo fa parte delle categorie:
Condividi
ilSiciliaNews24

Decreto “svuota-carceri”, Pino Apprendi: “L’urlo dei detenuti, che la pena sia umana” CLICCA PER IL VIDEO

Con Pino Apprendi, garante dei detenuti del Comune di Palermo abbiamo analizzato e valutato in base all’esperienza delle carceri palermitane il Dl 92/2024, approvato dal Consiglio dei Ministri il 3 luglio 2024 in risposta all’emergenza carceraria.

BarSicilia

Bar Sicilia, Lagalla: “La ‘Santuzza’ offre a Palermo la motivazione per dare di più” CLICCA PER IL VIDEO

Il primo cittadino di Palermo ricorda l’importanza del 400° festino e al di là della valenza storica, coglie ancora una volta di più l’occasione e l’opportunità per motivare i palermitani ad essere persone e cittadini migliori.

La Buona Salute

La Buona Salute 63° puntata: Ortopedia oncologica

La 63^ puntata de La Buona Salute è dedicata all’oncologia ortopedica. Abbiamo visitato l’Ospedale Giglio di Cefalù, oggi punto di riferimento nazionale

Oltre il Castello

Castelli di Sicilia: 19 ‘mini guide’ per la sfida del turismo di prossimità CLICCA PER IL VIDEO

Vi abbiamo accompagnato tra le stanze di 19 splendidi Castelli di Sicilia alla scoperta delle bellezze dei territori siciliani. Un viaggio indimenticabile attraverso la storia, la cultura, l’enogastronomia e l’economia locale, raccontata dai protagonisti di queste realtà straordinarie.