Condividi
L'indagine

Denuncia ex datori di lavoro e viene minacciato, tre arresti a Patti

mercoledì 12 Giugno 2024

Due persone in carcere e una ai domiciliari (col braccialetto elettronico) per tentativo di estorsione aggravata dal metodo mafioso. I provvedimenti sono stai notificati agli interessati dai carabinieri di Patti, nel Messinese, che hanno consegnato un avviso di garanzia a un’altra persona coinvolta nella vicenda.

L’indagine è stata avviata nel maggio 2023, dopo la denuncia di un uomo che aveva dichiarato di essere stato minacciato dai suoi ex datori di lavoro, padre e figlio, qualora non avesse proceduto a ritirare una denuncia al giudice del lavoro. Il denunciante nel 2022, aveva avviato una vertenza per il recupero delle spettanze contributive derivanti dal rapporto lavorativo, mai regolarizzato, prestato per diversi anni presso la ditta riconducibile ai due indagati. Le gravi minacce sarebbero state aggravate anche dall’intervento di un terzo indagato, già condannato in via definitiva per associazione mafiosa, che avrebbe avvicinato la vittima intimidendola ulteriormente. Le indagini hanno anche permesso di constatare che gli indagati avrebbero avuto in animo la possibilità di fare ricorso all’uso delle armi, qualora la vittima non avesse desistito nella sua azione legale.

Questo articolo fa parte delle categorie:
Condividi
ilSiciliaNews24

Decreto “svuota-carceri”, Pino Apprendi: “L’urlo dei detenuti, che la pena sia umana” CLICCA PER IL VIDEO

Con Pino Apprendi, garante dei detenuti del Comune di Palermo abbiamo analizzato e valutato in base all’esperienza delle carceri palermitane il Dl 92/2024, approvato dal Consiglio dei Ministri il 3 luglio 2024 in risposta all’emergenza carceraria.

BarSicilia

Bar Sicilia, Lagalla: “La ‘Santuzza’ offre a Palermo la motivazione per dare di più” CLICCA PER IL VIDEO

Il primo cittadino di Palermo ricorda l’importanza del 400° festino e al di là della valenza storica, coglie ancora una volta di più l’occasione e l’opportunità per motivare i palermitani ad essere persone e cittadini migliori.

La Buona Salute

La Buona Salute 63° puntata: Ortopedia oncologica

La 63^ puntata de La Buona Salute è dedicata all’oncologia ortopedica. Abbiamo visitato l’Ospedale Giglio di Cefalù, oggi punto di riferimento nazionale

Oltre il Castello

Castelli di Sicilia: 19 ‘mini guide’ per la sfida del turismo di prossimità CLICCA PER IL VIDEO

Vi abbiamo accompagnato tra le stanze di 19 splendidi Castelli di Sicilia alla scoperta delle bellezze dei territori siciliani. Un viaggio indimenticabile attraverso la storia, la cultura, l’enogastronomia e l’economia locale, raccontata dai protagonisti di queste realtà straordinarie.