Condividi

Detenevano reperti antichi illegalmente, blitz dei carabinieri nel Palermitano

mercoledì 24 Giugno 2020

Grazie all’azione di contrasto dei carabinieri, che hanno agito attraverso il Comando per la tutela del patrimonio culturale, sono stati recuperati preziosi reperti archeologici. E attraverso l’opera di contrasto quotidiano svolta con efficacia di strumenti e interventi mirati, che abbiamo possibilità di arginare l’allarmante fenomeno della depauperazione del nostro territorio“.

A dirlo è l’assessore dei Beni culturali e dell’identità siciliana, Alberto Samonà.

RECUPERATI DIVERSI REPERTI

L’operazione ha portato al ritrovamento di preziosi reperti archeologici databili, secondo una prima analisi, tra il I e il III secolo a.C. Gli oggetti, di elevato valore storico, erano infatti custoditi illegalmente da un uomo di 63 anni e la figlia di 40 anni, all’interno della loro abitazione di Santa Flavia (PA).

I reperti, che constano di cinque anfore in terracotta e di diversi frammenti, pare che siano stati rinvenuti durante una battuta di pesca.

Le opere sono state affidate in custodia alla struttura museale del parco archeologico Hymera, Solunto e Jato. L’operazione di recupero è stata compiuta dai carabinieri della Compagnia di Bagheria, con la collaborazione del nucleo carabinieri Tutela patrimonio culturale di Palermo.

Questo articolo fa parte delle categorie:
Condividi
ilSiciliaNews24

Il prefetto di Agrigento e Arpa: “Collaboriamo per garantire l’ordine delle discariche in Sicilia” CLICCA PER IL VIDEO

Una riunione operativa con lo scopo di chiarire quali sono gli eventuali interventi da suggerire alla Regione per agevolare la rimozione dei pericoli per l’ambiente

BarSicilia

Bar Sicilia a Torre del Faro (ME): “Ecco il Ponte che verrà” CLICCA PER IL VIDEO

Maurizio Scaglione e Giuseppe Bianca con Bar Sicilia sono a Torre del Faro dove, insieme al presidente dell’ordine degli architetti Giuseppe Falzea e un altro tecnico messinese, l’ingegnere Peppe Palamara, illustrano tutto quello che verrà per quanto riguarda la parte tecnica e le premesse logistiche sui luoghi nella vicenda che riguarda il ponte sullo Stretto…

La Buona Salute

La Buona Salute 63° puntata: Ortopedia oncologica

La 63^ puntata de La Buona Salute è dedicata all’oncologia ortopedica. Abbiamo visitato l’Ospedale Giglio di Cefalù, oggi punto di riferimento nazionale

Oltre il Castello

Castelli di Sicilia: 19 ‘mini guide’ per la sfida del turismo di prossimità CLICCA PER IL VIDEO

Vi abbiamo accompagnato tra le stanze di 19 splendidi Castelli di Sicilia alla scoperta delle bellezze dei territori siciliani. Un viaggio indimenticabile attraverso la storia, la cultura, l’enogastronomia e l’economia locale, raccontata dai protagonisti di queste realtà straordinarie.