Condividi

Dia, sequestro milionario al clan Trigila nel Siracusano

mercoledì 25 Luglio 2018
dia

La Dia di Catania, diretta dal primo dirigente della polizia di Stato Renato Panvino, ha sequestrato beni e denaro, per un valore di oltre 1.000.000 di euro, ad sponenti di spicco del clan Trigila che opera nel territorio di Noto (Siracusa).

Il provvedimento è stato emesso dalla sezione Misure di prevenzione del Tribunale di Catania su proposta del direttore della Dia, Giuseppe Governale, in sinergia col procuratore di Catania, Carmelo Zuccaro.

Riguarda l’ergastolano Antonio Giuseppe Trigila (detto “Pinnintula“) e il fratello Gianfranco Trigila di 44 anni. Il primo, 67 anni, indicato come il “capo indiscusso dell’omonimo clan” sarebbe inserito nel cartello mafioso insieme al boss Sebastiano Nardo e legato alla famiglia Santapaola.

I due fratelli in passato sono stati indagati per associazione mafiosa, traffico di sostanze stupefacenti, riciclaggio, estorsione, omicidio, porto illegale di armi e furto.

Il sequestro riguarda: il compendio aziendale di un’impresa individuale operante nel settore di bar e ristorazioni, un’impresa individuale operante nel settore della fabbricazione di imballaggi in legno, quattro autoveicoli ed un motoveicolo, 5 immobili, rapporti finanziari e disponibilità bancarie.

Nel corso delle indagini, svolte nell’ambito dell’operazione denominata “Ultimo Atto” è emerso anche un interesse di Antonio Giuseppe Trigila nei confronti di un’impresa di imballaggi in legno di Pachino. Il particolare è stato rilevato durante i colloqui in carcere del boss con i familiari.

 

 

 

 

 

Questo articolo fa parte delle categorie:
Condividi
ilSiciliaNews24

Decreto “svuota-carceri”, Pino Apprendi: “L’urlo dei detenuti, che la pena sia umana” CLICCA PER IL VIDEO

Con Pino Apprendi, garante dei detenuti del Comune di Palermo abbiamo analizzato e valutato in base all’esperienza delle carceri palermitane il Dl 92/2024, approvato dal Consiglio dei Ministri il 3 luglio 2024 in risposta all’emergenza carceraria.

BarSicilia

Bar Sicilia, Lagalla: “La ‘Santuzza’ offre a Palermo la motivazione per dare di più” CLICCA PER IL VIDEO

Il primo cittadino di Palermo ricorda l’importanza del 400° festino e al di là della valenza storica, coglie ancora una volta di più l’occasione e l’opportunità per motivare i palermitani ad essere persone e cittadini migliori.

La Buona Salute

La Buona Salute 63° puntata: Ortopedia oncologica

La 63^ puntata de La Buona Salute è dedicata all’oncologia ortopedica. Abbiamo visitato l’Ospedale Giglio di Cefalù, oggi punto di riferimento nazionale

Oltre il Castello

Castelli di Sicilia: 19 ‘mini guide’ per la sfida del turismo di prossimità CLICCA PER IL VIDEO

Vi abbiamo accompagnato tra le stanze di 19 splendidi Castelli di Sicilia alla scoperta delle bellezze dei territori siciliani. Un viaggio indimenticabile attraverso la storia, la cultura, l’enogastronomia e l’economia locale, raccontata dai protagonisti di queste realtà straordinarie.