Condividi

Elezioni Politiche: Pietro Grasso non ce l’ha fatta nel collegio ”Palermo 1”

lunedì 5 Marzo 2018

Non ce l’ha fatta il leader di Liberi e Uguali, Pietro Grasso, a conquistare il seggio nell’uninominale, nel collegio Palermo 1, dove era candidato. Il presidente uscente del Senato ha ottenuto 11.580 voti (5,81%). Ad avere la meglio e’ stato il candidato del M5s, Steni Di Piazza, con 87.301 voti (43,86%).

Secondo si è piazzato Giulio Tantillo del centrodestra con 60.363 voti (30,32%).

Mentre è arrivata terza Teresa Piccione del centrosinistra con 33.154 voti (16,65%). I risultati sono definitivi.

Questo articolo fa parte delle categorie:
Condividi
ilSiciliaNews24

Sicilia Jazz Festival, Garsia: “Modello per rinnovare il sistema musicale nazionale” CLICCA PER IL VIDEO

Il Sicilia Jazz festival si amplia sempre più e con grande risonanza nel Mondo… ma che dimensione ha il Jazz in Italia?

BarSicilia

Bar Sicilia, intervista esclusiva al Presidente dell’Ars Galvagno: “Cinque anni per cambiare la Sicilia” CLICCA PER IL VIDEO

Il protagonista della puntata speciale numero 216 di Bar Sicilia è Gaetano Galvagno. Il neo presidente dell’Assemblea Regionale Siciliana ci ha accolti a Palazzo dei Normanni e, intervistato dal direttore Marianna Grillo e dall’editore Maurizio Scaglione, ha molto parlato di politica, di obiettivi e impegni comuni per il futuro della Sicilia. Galvagno ha risposto anche…

La Buona Salute

La Buona Salute 60° puntata: Re.O.S. – Rete Oncologica Siciliana

La 60^ puntata de La Buona Salute è dedicata al progetto REOS, la rete oncologica siciliana, una realtà ormai concreta e una eccellenza siciliana per le patologie tumorali

Oltre il Castello

Castelli di Sicilia: 19 ‘mini guide’ per la sfida del turismo di prossimità CLICCA PER IL VIDEO

Vi abbiamo accompagnato tra le stanze di 19 splendidi Castelli di Sicilia alla scoperta delle bellezze dei territori siciliani. Un viaggio indimenticabile attraverso la storia, la cultura, l’enogastronomia e l’economia locale, raccontata dai protagonisti di queste realtà straordinarie.