Condividi

Europee, accordo Fratelli d’Italia-Mpa. Musumeci e Stancanelli litigano sull’intesa con Meloni

lunedì 25 Febbraio 2019

Accordo praticamente concluso tra Fratelli d’Italia e l’Mpa di Raffaele Lombardo per le prossime elezioni Europee. La notizia non è ancora ufficiale, ma mancherebbe soltanto la ratifica. E circolerebbero anche i primi nomi dei possibili candidati, sia tra gli autonomisti che tra gli esponenti di Fdi.

Per quel che riguarda l’Mpa, a scendere in campo potrebbe essere il deputato europeo uscente (è subentrato a Gianfranco Micciché, che ha lasciato Bruxelles dopo l’elezione all’Ars) Innocenzo Leontini. Già assessore regionale con Totò Cuffaro, Leontini ha lasciato Forza Italia a dicembre per aderire agli autonomisti, quando già allora si parlava della possibilità per questi ultimi di confluire in Fratelli d’Italia. Voci di corridoio danno invece per prossimo il transito da Forza Italia in Fdi, con possibile candidatura alle Europee, di Luca Cannata, sindaco di Avola e fratello della deputata regionale Rossana. Recentemente, invece, tra gli autonomisti si è registrato l’ingresso all’Ars di Marianna Caronia. Ad oggi non sembra essere all’ordine del giorno una sua candidatura, anche se la deputata regionale sta comunque valutando l’impegno per le Europee, anche a sostegno di altri esponenti del partito.

E tra i papabili per una candidatura in lista c’è anche Francesco Scarpinato. Eletto consigliere comunale a Palermo con la lista Democratici e Popolari a sostegno di Leoluca Orlando e recordman di preferenze con 3.503 voti, l’ufficiale dell’esercito ha lasciato la coalizione che appoggia il Professore per passare a Fratelli d’Italia. In realtà si tratta di un ritorno alle origini per Scarpinato, che mosse i primi passi in politica in Alleanza Nazionale. E sempre in quota Fdi circolano da tempo i nomi della deputata nazionale Carolina Varchi e dell’assessore regionale al Turismo Sandro Pappalardo.

Insomma, Fratelli d’Italia e Mpa sono pronti per l’accordo. Le parole di Nello Musumeci sul sovranismo e l’annuncio di non voler prendere posizione alle elezioni Europee, invece, sembrano avere messo la parola fine al possibile accordo tra Fdi e #DiventeràBellissima. Circostanza che ha dato origine a non poche fibrillazioni in Db, con il parlamentare Raffaele Stancanelli, eletto proprio nella lista di Giorgia Meloni e sponsor dell’intesa, che non le ha mandate a dire a Musumeci durante il congresso. A Catania c’era anche Ignazio La Russa, che però ha abbandonato lo Sharaton proprio mentre parlava il Presidente della Regione, che con le sue parole scriveva la parola fine sui tentativi di accordo per le elezioni del 26 maggio.

Questo articolo fa parte delle categorie:
Condividi
ilSiciliaNews24

Decreto “svuota-carceri”, Pino Apprendi: “L’urlo dei detenuti, che la pena sia umana” CLICCA PER IL VIDEO

Con Pino Apprendi, garante dei detenuti del Comune di Palermo abbiamo analizzato e valutato in base all’esperienza delle carceri palermitane il Dl 92/2024, approvato dal Consiglio dei Ministri il 3 luglio 2024 in risposta all’emergenza carceraria.

BarSicilia

Bar Sicilia, Lagalla: “La ‘Santuzza’ offre a Palermo la motivazione per dare di più” CLICCA PER IL VIDEO

Il primo cittadino di Palermo ricorda l’importanza del 400° festino e al di là della valenza storica, coglie ancora una volta di più l’occasione e l’opportunità per motivare i palermitani ad essere persone e cittadini migliori.

La Buona Salute

La Buona Salute 63° puntata: Ortopedia oncologica

La 63^ puntata de La Buona Salute è dedicata all’oncologia ortopedica. Abbiamo visitato l’Ospedale Giglio di Cefalù, oggi punto di riferimento nazionale

Oltre il Castello

Castelli di Sicilia: 19 ‘mini guide’ per la sfida del turismo di prossimità CLICCA PER IL VIDEO

Vi abbiamo accompagnato tra le stanze di 19 splendidi Castelli di Sicilia alla scoperta delle bellezze dei territori siciliani. Un viaggio indimenticabile attraverso la storia, la cultura, l’enogastronomia e l’economia locale, raccontata dai protagonisti di queste realtà straordinarie.