Condividi
Rispettate le ordinanze

Ferragosto: in Sicilia spiagge piene e città vuote

martedì 15 Agosto 2023

Tutti al mare in Sicilia in questo Ferragosto che registra caos e disagi dopo la chiusura per 24 ore dell’aeroporto di Catania a causa dell’eruzione dell’Etna e l’incendio di monte Pellegrino a Palermo dove le fiamme continuano a far lavorare elicotteri e canadair che sorvolano la città per fare i lanci d’acqua sulla vetta che sovrasta il capoluogo e che ha provocato foschia da fumo in una vasta area.

Gruppetti di persone passeggiano nei centro storici di Taormina, Siracusa, Ragusa Ibla, Palermo e Catania ma siciliani e turisti sono tutti al mare nelle isole Egadi e Eolie a Lampedusa e Pantelleria mentre è stracolma di gente la spiaggia palermitana di Mondello dove l’acqua però oggi non è caraibica come la maggior parte della stagione. I palermitani hanno obbedito, certamente malvolentieri, all’ordinanza del sindaco Roberto Lagalla che dal 13 al 16 agosto ha vietato assembramenti, picnic, accensione fuochi all’interno del Parco della Favorita e dell’intera area della riserva orientata di monte Pellegrino (che oggi è comunque off limits) ed il divieto di manifestazioni pubbliche ed eventi sulle spiagge. Tra i pini del polmone verde palermitano non ci sono le solite centinaia di famiglie che celebrano il rito di Ferragosto con la pasta al forno e i barbecue accesi per arrostire la carne: le aree sotto agli alberi sono deserte.

Questo articolo fa parte delle categorie:
Condividi
ilSiciliaNews24

Decreto “svuota-carceri”, Pino Apprendi: “L’urlo dei detenuti, che la pena sia umana” CLICCA PER IL VIDEO

Con Pino Apprendi, garante dei detenuti del Comune di Palermo abbiamo analizzato e valutato in base all’esperienza delle carceri palermitane il Dl 92/2024, approvato dal Consiglio dei Ministri il 3 luglio 2024 in risposta all’emergenza carceraria.

BarSicilia

Bar Sicilia, Lagalla: “La ‘Santuzza’ offre a Palermo la motivazione per dare di più” CLICCA PER IL VIDEO

Il primo cittadino di Palermo ricorda l’importanza del 400° festino e al di là della valenza storica, coglie ancora una volta di più l’occasione e l’opportunità per motivare i palermitani ad essere persone e cittadini migliori.

La Buona Salute

La Buona Salute 63° puntata: Ortopedia oncologica

La 63^ puntata de La Buona Salute è dedicata all’oncologia ortopedica. Abbiamo visitato l’Ospedale Giglio di Cefalù, oggi punto di riferimento nazionale

Oltre il Castello

Castelli di Sicilia: 19 ‘mini guide’ per la sfida del turismo di prossimità CLICCA PER IL VIDEO

Vi abbiamo accompagnato tra le stanze di 19 splendidi Castelli di Sicilia alla scoperta delle bellezze dei territori siciliani. Un viaggio indimenticabile attraverso la storia, la cultura, l’enogastronomia e l’economia locale, raccontata dai protagonisti di queste realtà straordinarie.