Condividi

Ferragosto, pienone a Taormina: assalto “mordi e fuggi” e tanti turisti stranieri

martedì 16 Agosto 2022

Ferragosto all’insegna del pienone a Taormina. La capitale del turismo siciliano ha fatto registrare in queste ore il sold-out, proseguendo il trend di una stagione turistica che sta facendo registrare numeri pari, se non superiori, a quelli del 2019, ultimata annata fortunata per il turismo nella Perla dello Ionio.

La località ionica anche questa volta si è riempita di turisti e vacanzieri “mordi e fuggi” che hanno raggiunto numerosi la città, anche a dispetto della problematiche che si era registrata l’11 agosto scorso con l’ordinanza che aveva portato al divieto di balneazione di un tratto di spiaggia nei 250 metri a nord e sud della foce del torrente Mazzeo. Il consueto assalto dei vacanzieri ha interessato le varie spiagge del litorale taorminese e la meta preferita è stata, come da tradizione, Isola Bella, con la Riserva Naturale Orientata raggiunta da tante persone che hanno trascorrere qui la propria giornata di Ferragosto.

Le strutture ricettive sono al momento piene e rimarranno tali sino a fine mese, e si prevede una situazione molto confortante anche per i successivi mesi di settembre e ottobre, con un importante numero di prenotazioni già pervenute da diversi Paesi esteri, che consentiranno di prolungare la stagione turistica.

Tutto esaurito nei parcheggi comunali in un momento che sta dando ulteriore “ossigeno” agli operatori economici locali, per i quali si è concretizzata una stagione fortunata dopo lo tsunami del biennio di emergenza sanitaria.

Si notano tantissimi visitatori “mordi e fuggi” ma il dato in assoluto di maggiore rilievo è il ritorno dei turisti stranieri, che da ogni parte del mondo sono tornati a trascorrere la propria vacanza a Taormina. E d’altronde gli stranieri, da soli, rappresentano l’85% del flusso turistico a Taormina. 

La Città di Taormina si avvia a raggiungere quota Un milione di presenze turistiche (pernottamenti) da qui alla fine del 2022, raggiungendo il dato del 2019 e si conta di poter probabilmente anche superare le statistiche di tre anni fa, a conferma di un rilancio totale in atto nel movimento turistico a Taormina e nel comprensorio del primo polo turistico siciliano.

Questo articolo fa parte delle categorie:
Condividi
ilSiciliaNews24

Palermo, arriva il villaggio contadino e “sparisce” il Politeama: è questa la Capitale della Cultura? CLICCA PER IL VIDEO

Ma spieghiamo meglio. Provate a scendere da via Paternostro, angolo via Garzilli: davanti a voi vedrete un muro talmente alto di materiale accatastato, da non riuscire a distinguere più il Politeama

BarSicilia

Bar Sicilia, intervista esclusiva al Presidente dell’Ars Galvagno: “Cinque anni per cambiare la Sicilia” CLICCA PER IL VIDEO

Il protagonista della puntata speciale numero 216 di Bar Sicilia è Gaetano Galvagno. Il neo presidente dell’Assemblea Regionale Siciliana ci ha accolti a Palazzo dei Normanni e, intervistato dal direttore Marianna Grillo e dall’editore Maurizio Scaglione, ha molto parlato di politica, di obiettivi e impegni comuni per il futuro della Sicilia. Galvagno ha risposto anche…

La Buona Salute

La Buona Salute 60° puntata: Re.O.S. – Rete Oncologica Siciliana

La 60^ puntata de La Buona Salute è dedicata al progetto REOS, la rete oncologica siciliana, una realtà ormai concreta e una eccellenza siciliana per le patologie tumorali

Oltre il Castello

Castelli di Sicilia: 19 ‘mini guide’ per la sfida del turismo di prossimità CLICCA PER IL VIDEO

Vi abbiamo accompagnato tra le stanze di 19 splendidi Castelli di Sicilia alla scoperta delle bellezze dei territori siciliani. Un viaggio indimenticabile attraverso la storia, la cultura, l’enogastronomia e l’economia locale, raccontata dai protagonisti di queste realtà straordinarie.