Condividi

G7, alta tensione a Taormina. Allarmi bomba e paura kamikaze

lunedì 22 Maggio 2017
Taormina, G7, allarmeScatta la zona rossa e dalla mezzanotte e un minuto della notte appena trascorsa, il centro storico di Taormina è diventato da questo momento – e sino a sabato sera – “off limits” ai non possessori di badge Zms Aar (zona di massima sicurezza).
Si alzano i livelli di guardia da parte delle Forze dell’ordine e si susseguono, come spesso avviene in questi casi, anche le circostanze di possibili allarmi bomba. Uno zaino sospetto in via S. Pancrazio, a pochi metri da Porta Messina è stato rinvenuto, la scorsa notte, intorno all’una, il traffico veicolare è stato bloccato dalle forze dell’ordine per oltre un’ora a causa di un “allarme”. Poco dopo sono arrivati gli artificieri. All’improvviso si è sentito un rumore assordante che ha svegliato tutto il quartiere e probabilmente anche i residenti dei quartieri vicini. Intorno alle 2 di notte tutto è poi tornato alla normalità.

 

Un altro episodio si è verificato nelle scorse ore nella zona di CapoTaormina, all’ingresso della Via Pirandello, dove uno scooter con a bordo una donna ha rischiato di finire contro i mezzi dell’Esercito e la Polizia di Stato posizionati in apposito schieramento di controllo di uno dei punti accesso al centro storico. La conducente ha perso il controllo del mezzo e per poco non è andata ad impattare su uno dei posti di blocco presenti in zona. In quegli stessi istanti, infatti, in cui lo scooter stava per andare addosso ai militari si è temuto per un momento che potesse trattarsi di un gesto kamikaze. La freddezza e la lucidità dei militari e degli agenti della Polizia, abili nel fare all’istante una giusta e corretta valutazione della dinamica della situazione, ha consentito di evitare il peggio e ha scongiurato la necessità di aprire il fuoco contro la malcapitata conducente dello scooter.

 

Infine, un altro episodio di falso allarme, per fortuna risoltosi positivamente nell’arco di pochi minuti, si è verificato in questi giorni in via Diodoro Siculo, a ridosso della zona di Porta Catania, dove era stato segnalato uno zaino sospetto e si è reso necessario bloccare un pulmino in transito della linea circolare Asm e far evacuare i passeggeri. Sul posto sono intervenute le Forze dell’ordine e gli artificieri: questi ultimi hanno accertato che non vi era nessun ordigno e quindi nessun pericolo. La situazione è cosi tornata in breve tempo alla piena normalità.
Questo articolo fa parte delle categorie:
Condividi
ilSiciliaNews24

Palermo, Settecannoli e riqualificazione della Costa Sud: tra speranze, progetti, degrado e impegno civico CLICCA PER IL VIDEO

Nuova tappa del viaggio de ilSicilia.it tra i quartieri di Palermo alla rubrica “La città chiama…”. Questa volta è il turno di Settecannoli, nella seconda circoscrizione, in cui ricade il lungomare della Costa Sud di Palermo. L’intervista a Sergio Oliva.

BarSicilia

Bar Sicilia, Cracolici: “La mafia ha scelto forme diverse per infiltrarsi nei territori”

Nel nome di Falcone, di Borsellino e dei simboli dell’Antimafia che hanno saputo essere esempio e testimonianza, Cracolici riassume l’attività svolta dal suo insediamento alla guida della commissione sino a oggi

La Buona Salute

La Buona Salute 63° puntata: Ortopedia oncologica

La 63^ puntata de La Buona Salute è dedicata all’oncologia ortopedica. Abbiamo visitato l’Ospedale Giglio di Cefalù, oggi punto di riferimento nazionale

Oltre il Castello

Castelli di Sicilia: 19 ‘mini guide’ per la sfida del turismo di prossimità CLICCA PER IL VIDEO

Vi abbiamo accompagnato tra le stanze di 19 splendidi Castelli di Sicilia alla scoperta delle bellezze dei territori siciliani. Un viaggio indimenticabile attraverso la storia, la cultura, l’enogastronomia e l’economia locale, raccontata dai protagonisti di queste realtà straordinarie.