Condividi

Il Lupo perde il pelo ma non il vizio

martedì 27 Ottobre 2020

Irriconoscibile. Dov’è finito quel Giuseppe Lupo che da segretario provinciale della Cisl di Palermo, con pacatezza, riusciva a districarsi tra le vertenze più scabrose al tempo in cui rivestiva questo prestigioso incarico? Da questo politico, per la verità, mi sono sempre tenuto alla larga: la sua appartenenza all’Opus Dei, come potete ben comprendere, non è proprio l’ideale per me. Anche se l’Opera di Dio, secondo alcuni, odori di zolfo. Una fragranza che non mi dispiace, ma Lupo, nonostante la sua appartenenza all’Opus Dei, continua a ‘puzzare’ d’incenso. Ma pure lui, dietro i lineamenti di ragazzo per bene, nasconde un no so che di diavolesco.

Negli ultimi tempi, mi sembra che il capogruppo all’Ars del Pd abbia subito una sorta di trasmutazione: è diventato più grillino dei grillini, non perde occasione per salire sulle barricate e incalzare il presidente della Regione, Nello Musumeci, richiamandolo, anche più volte al giorno, alle sue responsabilità.

Salta il click day? E di chi è la colpa? Di Musumeci; non vengono erogati i fondi previsti dalla finanziaria anticovid? Colpa di Musumeci. L’elenco potrebbe essere lungo. Musumeci, in quanto capo dell’amministrazione regionale, ha la responsabilità oggettiva delle cose che non funzionano. E sono proprio tante. Però, bisogna riconoscere a Lupo che sconti non ne faceva neanche quando presidente della Regione era il suo compagno di partito, Rosario Crocetta. Forse perché Crocetta aveva scelto come consigliere principe l’ex senatore Beppe Lumia, che lo aveva sfidato per la conquista della segreteria regionale del Pd, nel lontano 2009. Le primarie non le vinsero né Lupo né Lumia né Bernardo Mattarella che rappresentava la mozione Bersani; Lupo quella Franceschini, mentre Lumia aveva deciso di presentare una propria lista, peraltro sostenuta dall’allora capogruppo Antonello Cracolici e da Pino Apprendi.

Mattarella, che si era classificato terzo, decise di schierarsi con Lupo. Quindi, l’esito della riunione della direzione, che avrebbe dovuto eleggere il segretario, era scontato. Lumia e Cracolici tentarono di ribaltare il tavolo, chiedendo di aprire un dibattito. Di fronte al diniego, con una plateale dimostrazione di inferiorità, Lumia e Cracolici abbandonarono il San Paolo Hotel.

Scusate il divagare, ma alla mia memoria affiorano ricordi di tanti anni fa. Chi si ricordava più di questo episodio? E le continue liti tra Lupo e Crocetta. Evidentemente, il vizietto non lo ha abbandonato. Lupo cambia il pelo ma non perde il vizio.

Questo articolo fa parte delle categorie:
Condividi
ilSiciliaNews24

Il prefetto di Agrigento e Arpa: “Collaboriamo per garantire l’ordine delle discariche in Sicilia” CLICCA PER IL VIDEO

Una riunione operativa con lo scopo di chiarire quali sono gli eventuali interventi da suggerire alla Regione per agevolare la rimozione dei pericoli per l’ambiente

BarSicilia

Bar Sicilia, Dipasquale (Pd): “Fronte compatto contro il governo Schifani” CLICCA PER IL VIDEO

Due volte sindaco di Ragusa e deputato regionale del Pd, all’Ars dal 2012, Nello Dipasquale, è ospite questa settimana a Bar Sicilia.

La Buona Salute

La Buona Salute 63° puntata: Ortopedia oncologica

La 63^ puntata de La Buona Salute è dedicata all’oncologia ortopedica. Abbiamo visitato l’Ospedale Giglio di Cefalù, oggi punto di riferimento nazionale

Oltre il Castello

Castelli di Sicilia: 19 ‘mini guide’ per la sfida del turismo di prossimità CLICCA PER IL VIDEO

Vi abbiamo accompagnato tra le stanze di 19 splendidi Castelli di Sicilia alla scoperta delle bellezze dei territori siciliani. Un viaggio indimenticabile attraverso la storia, la cultura, l’enogastronomia e l’economia locale, raccontata dai protagonisti di queste realtà straordinarie.