Condividi
Taglio del nastro

Il presidente Anm Santalucia: “L’Università di Messina guarda al futuro”

domenica 26 Marzo 2023

Sono state inaugurate l’aula 5, intitolata a Salvatore Pugliatti, e l’aula 4 del Dipartimento di Giurisprudenza. Le due aule non solo sono state dotate di attrezzature all’avanguardia, ma sono state anche oggetto di restyling nell’arco di circa 3 mesi. La prima dispone di 80 sedute, mentre la seconda di 50.

L’intervento ha riguardato gli impianti, sia elettrici che audio video, la messa a norma , poltrone, cattedre e tende.  L’intervento nel suo complesso ammonta a circa 300 mila euro a carico del bilancio.

Al taglio del nastro erano presenti il Rettore, prof. Salvatore Cuzzocrea ed il Consigliere della Corte di Cassazione e Presidente dell’Associazione Nazionale Magistrati, dott. Giuseppe Santalucia. Alla Cerimonia hanno preso parte, inoltre, la governance d’Ateneo, numerosi docenti e il personale del Dipartimento, il Direttore Generale, avv. Francesco Bonanno e l’avv. Simona Corvaja, Direttore del Dipartimento Amministrativo Servizi Tecnici.

Abbiamo inaugurato due aule al primo piano del Dipartimento di Giurisprudenza – ha detto il Rettore – mantenendo una promessa a cui tenevo molto. L’Aula “Pugliatti” e l’Aula 4 versavano in uno stato di degrado e sono orgoglioso del lavoro che è stato compiuto grazie al fattivo supporto del Direttore Generale, avv. Bonanno, dell’avv. Corvaja e degli uffici preposti. Sono molto onorato della presenza del Presidente ANM Santalucia e sono felice che abbia voluto per ben due volte tagliare il nastro. Si tratta di una persona di grande rilievo formatasi su questi banchi e proprio in quelle aule. A lui ho anche chiesto, in qualità di Presidente CRUI, un momento di riflessione condivisa per affrontare e per migliorare il percorso dei Corsi di Studio in Giurisprudenza allo scopo di garantire e fornire le capacità di scrittura necessarie ai nostri studenti per affrontare il concorso in Magistratura“.

Il rinnovamento delle aule di Giurisprudenza – ha aggiunto il dott. Santalucia – rappresenta un grandissimo successo. Io ritorno ad UniMe, dove ho studiato, dopo tanti anni e la ritrovo vitale, ringiovanita ed in movimento. È un Ateneo lanciato verso il futuro e capace di accogliere i ragazzi in maniera eccellente cambiando il proprio volto non solo dal punto di vista formale ed estetico, ma anche proponendosi quale approdo di incontro e di interscambio culturale fra studenti e docenti. Creare un ambiente vivibile, bello, confortevole, arioso, luminoso ed in fermento riempie il cuore di speranza in vista del futuro. Sono lieto di aver partecipato a questa giornata e sono prontissimo ad instaurare un dialogo virtuoso con l’Università che, indubbiamente, rappresenta il luogo del pensiero e della ricerca grazie al quale potremmo progredire“.

Questo articolo fa parte delle categorie:
Condividi
ilSiciliaNews24

Francesco Zavatteri: “Giovani fuorviati dal crack, crea una barriera insormontabile” CLICCA PER IL VIDEO

L’intervista de ilSicilia.it a Franco Zavatteri, padre di Giulio, giovane artista palermitano, ucciso da un’overdose di crack all’età di 19 anni il 15 settembre 2022. Il ricordo del figlio, l’impegno quotidiano per sensibilizzare sul tema delle droghe nelle scuole, l’importanza di strutture sul territorio come la “Casa di Giulio” e il centro di pronta accoglienza…

BarSicilia

Bar Sicilia, Razza pronto a correre per un seggio a Strasburgo: “L’Europa entra sempre più nella vita dei siciliani” CLICCA PER IL VIDEO

Prima di affrontare la campagna elettorale che separa i siciliani dal voto del prossimo 8 e 9 giugno, Razza fissa la sua marcia d’avvicinamento all’obiettivo delineando concetti e misurando il feedback con i propri elettori

La Buona Salute

La Buona Salute 63° puntata: Ortopedia oncologica

La 63^ puntata de La Buona Salute è dedicata all’oncologia ortopedica. Abbiamo visitato l’Ospedale Giglio di Cefalù, oggi punto di riferimento nazionale

Oltre il Castello

Castelli di Sicilia: 19 ‘mini guide’ per la sfida del turismo di prossimità CLICCA PER IL VIDEO

Vi abbiamo accompagnato tra le stanze di 19 splendidi Castelli di Sicilia alla scoperta delle bellezze dei territori siciliani. Un viaggio indimenticabile attraverso la storia, la cultura, l’enogastronomia e l’economia locale, raccontata dai protagonisti di queste realtà straordinarie.