Condividi
L'annuncio

Imprese, pubblicata la graduatoria “Connessioni”. Schifani e Tamajo: “Sostegno all’innovazione per essere più competitivi”

mercoledì 19 Giugno 2024
Tamajo Schifani
Approvata la graduatoria relativa al bando “Connessioni, nuovi luoghi per l’innovazione”, pubblicato dell’assessorato regionale delle Attività produttive. Una misura che stanzia 5,6 milioni di in favore di quelle imprese che intendono intraprendere un percorso di modernizzazione sia nel modello di business sia nell’accesso a tecnologie avanzate. Sono venti le proposte progettuali arrivate e, di queste, dieci sono state approvate e saranno finanziate. Altre due, pur essendo ritenute valide, sono state escluse al momento per esaurimento di risorse.
Rilanciare l’economia della nostra Isola attraverso il sostegno alle realtà produttive – dice il presidente della Regione, Renato Schifani è un punto cardine del programma del mio governo. Solo così potremo rispondere alla crisi strutturale del nostro sistema economico e affrontare le sfide di una competizione globale. Con questo provvedimento, diamo spazio all’innovazione, per aumentare la produttività, migliorare l’efficacia e rendere la Sicilia sempre più attrattiva rispetto alle nuove esigenze dei mercati. Una misura che rientra nel pacchetto “Competitività Sicilia” con il quale contiamo di dare un sostanzioso contributo allo sviluppo e alla creazione di nuova occupazione“.

 

Sicilia terra fertile per l’innovazione: lo dimostra il grande interesse suscitato da questo avviso, che ha fatto emergere il fervore che anima il tessuto imprenditoriale siciliano – afferma l’assessore regionale delle Attività produttive, Edy Tamajo -. Un fermento che il governo Schifani ha saputo cogliere e alimentare. Con “Connessioni”, la Regione punta a sostenere la competitività delle imprese, facilitando l’incontro tra domanda e offerta di innovazione, favorendo l’adozione di tecnologie all’avanguardia, creando nuovi luoghi per l’innovazione, veri e propri presidi in grado di stimolare la crescita delle imprese, rafforzarne le interconnessioni e accrescere l’attrattività dei territori siciliani“.

 

Le agevolazioni a fondo perduto sono pari al 65 per cento dell’investimento. Il contributo è erogato per realizzare o sviluppare luoghi di innovazione, fisici e virtuali, come incubatori, acceleratori, spazi di co-working, dedicati all’insediamento di nuove imprese e in grado di offrire supporto imprenditoriale, attività di networking, consulenze sul modello di business, accesso a servizi e tecnologie avanzate. L’avviso rientra nel pacchetto di misure “Competitività Sicilia”, varate dal governo Schifani per sostenere la crescita del sistema produttivo siciliano.
Questo articolo fa parte delle categorie:
Condividi
ilSiciliaNews24

Decreto “svuota-carceri”, Pino Apprendi: “L’urlo dei detenuti, che la pena sia umana” CLICCA PER IL VIDEO

Con Pino Apprendi, garante dei detenuti del Comune di Palermo abbiamo analizzato e valutato in base all’esperienza delle carceri palermitane il Dl 92/2024, approvato dal Consiglio dei Ministri il 3 luglio 2024 in risposta all’emergenza carceraria.

BarSicilia

Bar Sicilia, Lagalla: “La ‘Santuzza’ offre a Palermo la motivazione per dare di più” CLICCA PER IL VIDEO

Il primo cittadino di Palermo ricorda l’importanza del 400° festino e al di là della valenza storica, coglie ancora una volta di più l’occasione e l’opportunità per motivare i palermitani ad essere persone e cittadini migliori.

La Buona Salute

La Buona Salute 63° puntata: Ortopedia oncologica

La 63^ puntata de La Buona Salute è dedicata all’oncologia ortopedica. Abbiamo visitato l’Ospedale Giglio di Cefalù, oggi punto di riferimento nazionale

Oltre il Castello

Castelli di Sicilia: 19 ‘mini guide’ per la sfida del turismo di prossimità CLICCA PER IL VIDEO

Vi abbiamo accompagnato tra le stanze di 19 splendidi Castelli di Sicilia alla scoperta delle bellezze dei territori siciliani. Un viaggio indimenticabile attraverso la storia, la cultura, l’enogastronomia e l’economia locale, raccontata dai protagonisti di queste realtà straordinarie.