Condividi

Incendi a Misilmeri: bruciano le campagne assediate dall’incuria | FOTO

domenica 5 Luglio 2020

Guarda le foto in alto

Sono ancora in atto da questa mattina gli interventi dei canadair che viaggiano per spegnere le fiamme divampate nelle zone di campagna di Marraffa e Cottanera nel territorio di Misilmeri, quest’ultima in particolare segnata da anni dall’incuria.

Il rogo ha distrutto già diversi ettari di terreno e minacciato alcune aree abitate. E’ già la terza volta quest’anno che le aree sono soggette a incendi.

Attualmente sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco insieme alla protezione civile, agli uomini della forestale e i carabinieri che, insieme, stanno portando avanti un’importante operazione di controllo e intervento per controllare il più possibile la situazione.

In un secondo momento si cercherà di risalire alle responsabilità dell’accaduto, senza tralasciare il controllo di chi non ha ottemperato all’ordinanza dell’amministrazione di ripulire i propri terreni in vista della stagione estiva, proprio per evitare tali accadimenti.

“Atti del genere vanno sempre condannati, con l’ausilio dei vigili del fuoco verificheremo le responsabilità e controlleremo chi nonostante l’ordinanza non ha ripulito il terreno” scrive il sindaco Rosalia Staderelli su una nota sui social, per informare la cittadinanza di quanto sta accadendo in queste ore nel territorio.

La zona di Marraffa può a tutti gli effetti definirsi una discarica a cielo aperto.  Le strade sono un percorso ingombrato da rifiuti di ogni genere che da anni si accumulano e si deteriorano sotto il sole e la pioggia delle stagioni. Presenti inoltre rifiuti altamente nocivi, come l’amianto, che mettono in pericolo non solo la vivibilità della contrada, ma soprattutto la salute ambientale e dei residenti.

 

 

 

Questo articolo fa parte delle categorie:
Condividi
ilSiciliaNews24

Francesco Zavatteri: “Giovani fuorviati dal crack, crea una barriera insormontabile” CLICCA PER IL VIDEO

L’intervista de ilSicilia.it a Franco Zavatteri, padre di Giulio, giovane artista palermitano, ucciso da un’overdose di crack all’età di 19 anni il 15 settembre 2022. Il ricordo del figlio, l’impegno quotidiano per sensibilizzare sul tema delle droghe nelle scuole, l’importanza di strutture sul territorio come la “Casa di Giulio” e il centro di pronta accoglienza…

BarSicilia

Bar Sicilia, Di Sarcina e la rivoluzione dei porti del mare di Sicilia Orientale CLICCA PER IL VIDEO

Dal Prg del porto di Catania ai containers ad Augusta, passando per lo sviluppo di Pozzallo e l’ingresso di Siracusa nell’AP, il presidente Di Sarcina spiega obiettivi e progetti

La Buona Salute

La Buona Salute 63° puntata: Ortopedia oncologica

La 63^ puntata de La Buona Salute è dedicata all’oncologia ortopedica. Abbiamo visitato l’Ospedale Giglio di Cefalù, oggi punto di riferimento nazionale

Oltre il Castello

Castelli di Sicilia: 19 ‘mini guide’ per la sfida del turismo di prossimità CLICCA PER IL VIDEO

Vi abbiamo accompagnato tra le stanze di 19 splendidi Castelli di Sicilia alla scoperta delle bellezze dei territori siciliani. Un viaggio indimenticabile attraverso la storia, la cultura, l’enogastronomia e l’economia locale, raccontata dai protagonisti di queste realtà straordinarie.