Condividi

Indagato il sindaco di Bagheria Patrizio Cinque. Disposto l’obbligo di firma

mercoledì 20 Settembre 2017
Patrizio Cinque
Patrizio Cinque

Indagato nell’ambito di un’inchiesta della procura di Termini Imerese sulla gestione del servizio dei rifiuti il sindaco di Bagheria Patrizio Cinque (5stelle).

Con lui coinvolti l’assessore all’Ambiente Fabio Atanasio e 21 funzionari.

Tra le ipotesi di reato ci sarebbero la rivelazione di segreto d’ufficio, abuso d’ufficio, omissione di  atti d’ufficio e la turbativa d’asta.

Su disposizione del giudice per le indagini preliminari del tribunale termitano, Michele Guarnotta, è stata notificato la misura cautelare dell’obbligo di firma. Una misura, quest’ultima, motivata dal pericolo di reiterazione del reato.

L’inchiesta, va a intercettare, in un unico contesto allargato, l’ambito che riguarda l’abusivismo edilizio a Bagheria.

Duro il commento di Daniele Vella, uscito sconfitto al ballottaggio contro Cinque: “Alla luce del provvedimento della magistratura che dispone l’obbligo di firma il sindaco di Bagheria Patrizio Cinque deve seriamente valutare le proprie dimissioni. Non si può amministrare una città avendo in capo un provvedimento così grave che toglie tempo, energie e serenità. Solo le dimissioni e l’intervento di un commissario possono ripristinare un clima che permetta al Comune di essere accompagnato al voto. Ad oggi possiamo dire che l’esperienza dei 5 stelle nella più grande città della provincia di Palermo è fallita. Questa è l’ennesima prova dell’incapacità di governo di questo movimento che predica l’onestà e inciampa troppo spesso sul rispetto della legge”.

Cinque ha così commentato: “E’ un attacco ad arte, un attacco ad orologeria: si mette dentro di tutto per attaccare un sindaco e un’amministrazione Cinque stelle a meno di due mesi dalle elezioni regionali”.

Questo articolo fa parte delle categorie:
Condividi
ilSiciliaNews24

Relazione Antimafia regionale all’Ars, Cracolici: “L’obiettivo è far sentire il fiato sul collo a Cosa Nostra” CLICCA PER IL VIDEO

Il presidente della commissione Antimafia siciliana, Antonello Cracolici, ha presentato all’Ars la relazione sull’attività della commissione a un anno dal suo insediamento

La Buona Salute

La Buona Salute 63° puntata: Ortopedia oncologica

La 63^ puntata de La Buona Salute è dedicata all’oncologia ortopedica. Abbiamo visitato l’Ospedale Giglio di Cefalù, oggi punto di riferimento nazionale

Oltre il Castello

Castelli di Sicilia: 19 ‘mini guide’ per la sfida del turismo di prossimità CLICCA PER IL VIDEO

Vi abbiamo accompagnato tra le stanze di 19 splendidi Castelli di Sicilia alla scoperta delle bellezze dei territori siciliani. Un viaggio indimenticabile attraverso la storia, la cultura, l’enogastronomia e l’economia locale, raccontata dai protagonisti di queste realtà straordinarie.