Condividi

Ingroia vince il ricorso e va alle Politiche: “Risultato straordinario” [VIDEO]

mercoledì 31 Gennaio 2018

“Nonostante la vergognosa corsa a ostacoli imposta da una legge elettorale truffa qual è il Rosatellum, con una raccolta firme concepita apposta per impedire alle forze politiche non presenti in Parlamento di partecipare alle elezioni politiche del 4 marzo, la Lista del Popolo per la Costituzione avrà suoi candidati in tutti i collegi di Camera e Senato della Sicilia, avendo di gran lunga superato ovunque il numero delle firme richieste”. Lo ha confermato oggi la commissione elettorale regionale presso la Corte d’Appello di Palermo.

Antonio Ingroia, uno dei fondatori della lista, sarà capolista alla Camera sia nel collegio plurinominale di Palermo che in quello della provincia di Palermo e Trapani.

Tra gli altri candidati, l’architetto Erasmo Vecchio sarà capolista a Catania, l’avvocato Lillo Musso ad Agrigento, il commercialista Antonio Di Natale a Messina, la presidente dell’Associazione Culturale “100 passi” Lorella Rossitto a Siracusa. La poetessa Lina La Mattina è candidata Palermo, l’imprenditore Giorgio Raccuglia, vittima del sistema bancario, è candidato in provincia di Palermo. Al Senato, i capolista saranno l’ex sindacalista Beppe De Santis nel collegio della Sicilia occidentale e la professoressa Giusy Vanadia in quello della Sicilia orientale.

Sono molto soddisfatto per questo risultato straordinariocommenta Ingroia – siamo riusciti in una missione impossibile, visto il pochissimo tempo a disposizione, le scandalose condizioni in cui abbiamo dovuto raccogliere le firme per colpa dell’astruso e incoerente sistema burocratico-elettorale imposto da una legge incostituzionale e l’ostracismo incontrato in tutta Italia da parte delle varie articolazioni della pubblica amministrazione. Non mi meraviglia, visto che noi rappresentiamo l’unica forza politica che vuole davvero cambiare il Sistema, tanto che presenteremo reclami in varie parti d’Italia e anche in Sicilia per l’esclusione incomprensibile di alcuni candidati. Ora inizia la vera campagna elettorale nel nome dell’attuazione della Costituzione, che porteremo in tutto il Paese, visto che parteciperemo alle elezioni nella maggior parte delle regioni d’Italia, ma con l’accoglimento dei nostri ricorsi confidiamo di essere ovunque”.  

Questo articolo fa parte delle categorie:
Condividi
ilSiciliaNews24

Ragusa, pista di atletica da 1,5 miliardi di lire nel degrado: mai utilizzata CLICCA PER IL VIDEO

L’ennesima cattedrale nel deserto. Ce l’avete segnalata voi, attraverso il numero WhatsApp 378.083 5993. È la pista di atletica di contrada da Montecalvo, a Vittoria, in provincia di Ragusa.

BarSicilia

Bar Sicilia, intervista esclusiva al Presidente dell’Ars Galvagno: “Cinque anni per cambiare la Sicilia” CLICCA PER IL VIDEO

Il protagonista della puntata speciale numero 216 di Bar Sicilia è Gaetano Galvagno. Il neo presidente dell’Assemblea Regionale Siciliana ci ha accolti a Palazzo dei Normanni e, intervistato dal direttore Marianna Grillo e dall’editore Maurizio Scaglione, ha molto parlato di politica, di obiettivi e impegni comuni per il futuro della Sicilia. Galvagno ha risposto anche…

La Buona Salute

La Buona Salute 60° puntata: Re.O.S. – Rete Oncologica Siciliana

La 60^ puntata de La Buona Salute è dedicata al progetto REOS, la rete oncologica siciliana, una realtà ormai concreta e una eccellenza siciliana per le patologie tumorali

Oltre il Castello

Castelli di Sicilia: 19 ‘mini guide’ per la sfida del turismo di prossimità CLICCA PER IL VIDEO

Vi abbiamo accompagnato tra le stanze di 19 splendidi Castelli di Sicilia alla scoperta delle bellezze dei territori siciliani. Un viaggio indimenticabile attraverso la storia, la cultura, l’enogastronomia e l’economia locale, raccontata dai protagonisti di queste realtà straordinarie.