Condividi

La guerra su Facebook dei grillini di Palermo

lunedì 16 Gennaio 2017

il grillo di palermoDa oggi la pagina Facebook ufficiale del “Movimento 5 stelle Palermo” è stata “ribattezzata” con il nome e il logo del Meet-up storico “Il Grillo di Palermo” dove risultano iscritti i cosiddetti “monaci”, il gruppo di attivisti vicini ai parlamentari nazionali, tra cui Riccardo Nuti, Giulia Di Vita e Claudia Mannino, indagati nell’inchiesta sulle presunte “firme false”, assieme ad altri militanti e ai deputati regionali Claudia La Rocca e Giorgio Ciaccio, questi ultimi in dissenso con i colleghi nazionali hanno scelto di collaborare con i pm di Palermo.

Alcuni attivisti fanno sapere di avere ricevuto una mail con la quale vengono di fatto esclusi dall’amministrazione della pagina Facebook. “La pagina del MeetUp storico si legge in un post nella pagina socialIl Grillo di Palermo’ è tornata. Questa pagina era stata congelata, alcuni mesi fa, in vista delle elezioni amministrative, con il nome ‘Movimento 5 Stelle Palermo’. In seguito alla formazione di altri MeetUp, a Palermo è venuta meno la coincidenza tra meetUp storico e la futura lista per il MoVimento 5 Stelle alle amministrative palermitane. La pagina del ‘Grillo di Palermo’, in accordo con lo staff di Beppe Grillo,è tornata al MeeUp storico e agli attivisti che l’hanno creata e gestita in tutti questi anni. Da oggi torneremo a condividere e promuovere, per i cittadini palermitani che si vorranno attivare, tutte le attività e gli eventi del MeetUp ‘Il Grillo di Palermo’ che si svolgeranno sul nostro territorio”.

meetup palermo in movimentoIn risposta a questo post, è arrivata la creazione di una nuova pagina: Meet-up Palermo in MoVimento. Ecco come si presenta: “Più di 200 persone hanno giá messo a disposizione le loro competenze ed esperienze per la partecipazione ai gruppi di lavoro per i tavoli tecnici e le circoscrizioni. Tutti i cittadini, in una logica di massima apertura, potranno partecipare e contribuire alla creazione e all’indirizzo di questo percorso. Nel nostro meetup, inoltre, è già attiva anche una task force legale per attività su quartieri, borgate e circoscrizioni a beneficio dei cittadini. Questa la lista dei gruppi di lavoro attualmente attivi o in fase di start-up: Ambiente (Rifiuti e igiene ambientale, ville e giardini); Politiche sociali; Urbanistica e mobilità; Energia; Cultura; Turismo; Trasparenza e anticorruzione; Diritti dei cittadini, decentramento, democrazia partecipata e diretta; Bilancio e partecipate; Politiche per le famiglie; Beni comuni; Digital & innovation”.

“Presto prosegue il post comunicheremo a tutti gli iscritti del meetup e alle persone registrate, le date di convocazione delle prossime riunioni, le modalità di lavoro dei gruppi e quelle di partecipazione all’elaborazione del regolamento. La campagna elettorale per le amministrative è alle porte e la città ha bisogno di energie sane e idee buone di cui dovranno farsi portavoce i candidati consiglieri comunali e il candidato sindaco del Movimento 5 Stelle”.

Questo articolo fa parte delle categorie:
Condividi
ilSiciliaNews24

Catania, truffa sui carburanti: 13 indagati e sequestro beni da 25 milioni CLICCA PER IL VIDEO

I sequestri sono stati eseguiti nelle province di Catania, Palermo, Enna, Catanzaro e Reggio Calabria. L’indagine, condotta dalle unità dei gruppi Tutela finanza pubblica del nucleo Pef della Guardia di finanza di Catania e Operativo regionale antifrode dell’Adm ha riguardato due distinti gruppi.

BarSicilia

Bar Sicilia, intervista esclusiva al Presidente dell’Ars Galvagno: “Cinque anni per cambiare la Sicilia” CLICCA PER IL VIDEO

Il protagonista della puntata speciale numero 216 di Bar Sicilia è Gaetano Galvagno. Il neo presidente dell’Assemblea Regionale Siciliana ci ha accolti a Palazzo dei Normanni e, intervistato dal direttore Marianna Grillo e dall’editore Maurizio Scaglione, ha molto parlato di politica, di obiettivi e impegni comuni per il futuro della Sicilia. Galvagno ha risposto anche…

La Buona Salute

La Buona Salute 60° puntata: Re.O.S. – Rete Oncologica Siciliana

La 60^ puntata de La Buona Salute è dedicata al progetto REOS, la rete oncologica siciliana, una realtà ormai concreta e una eccellenza siciliana per le patologie tumorali

Oltre il Castello

Castelli di Sicilia: 19 ‘mini guide’ per la sfida del turismo di prossimità CLICCA PER IL VIDEO

Vi abbiamo accompagnato tra le stanze di 19 splendidi Castelli di Sicilia alla scoperta delle bellezze dei territori siciliani. Un viaggio indimenticabile attraverso la storia, la cultura, l’enogastronomia e l’economia locale, raccontata dai protagonisti di queste realtà straordinarie.