Condividi

La Lazio affonda il Palermo, si viaggia verso la retrocessione

domenica 27 Novembre 2016
Sergej Milinkovic Savic

L’immagine del Palermo è il portiere Posavec seduto a braccia conserte sulla linea di porta al 93 minuto del match contro la Lazio. Amen. E’ andata. Si viaggia a ranghi compatti verso la serie cadetta. In attesa di eventuali sviluppi “cinesi” sulla cessione del club. La squadra vista oggi in campo è veramente debole

Al Palermo, con la sconfitta di oggi contro la Lazio, per salvarsi serve qualcosa di più di un miracolo. I rosanero hanno mostrato tutti i loro limiti tecnici e caratteriali. Nessuno schema, evidenti limiti nel palleggio, tanta confusione a centrocampo e una incredibile difficoltà a servire le punte. Ingiudicabili i rosanero. Eppure, la squadra messa insieme da Zamparini è composta da giovani di buona prospettiva ed elementi di provata esperienza. Ma il mix non funziona e De Zerbi, con molta probabilità, ora dovrà assumersi delle grandi responsabilità. E’ bastata una Lazio svogliata e al piccolo trotto per avere ragione di questo piccolissimo Palermo. Un percussione sulla fascia destra e una palla in mezzo per Sergej Milinkovic Savic hanno praticamente chiuso la partita al 31’ minuto del primo tempo.

Tutto il resto – citando Califano – è stata noia allo stato puro. Se non per il divertissment dell’allenatore laziale Inzaghi che nella seconda metà del match si è concesso il lusso di schierare Lukaku, fratello del bomber della nazionale belga. Anche Lukaku è sembrato un gigante di fronte alla pochezza del team rosanero.

Bocciatura senza appello per la squadra che resta inchiodata al penultimo posto in classifica in serie A. Finale da dimenticare per Gonzales. Il difensore si fa espellere per una cinturata al collo di un avversario, stancamente lanciato sulla fascia sinistra, sotto la tribuna semivuota del Barbera.

Il tabellino:PALERMO (3-5-1-1): Posavec 6; Goldaniga 5.5 (35′ st Lo Faso sv), Gonzalez 4.5, Andjelkovic 5.5; Morganella 6.5, Bruno Henrique 6 (10′ st Bouy 5.5), Jajalo 5.5, Chochev 5.5, Aleesami 6; Diamanti 5 (1′ st Quaison 6); Nestorovski 6. In panchina: Fulignati, Guddo, Hiljemark, Rispoli, Gazzi, Sallai, Vitiello, Cionek, Pezzella. Allenatore: De Zerbi 5.5. LAZIO (4-3-3): Strakosha 6.5; Basta 6, Wallace 6.5, Radu 6.5, Lulic 6 (20′ st Lukaku 6); Parolo 6, Biglia 6, Milinkovic-Savic 7; Felipe

Questo articolo fa parte delle categorie:
Condividi
ilSiciliaNews24

Il prefetto di Agrigento e Arpa: “Collaboriamo per garantire l’ordine delle discariche in Sicilia” CLICCA PER IL VIDEO

Una riunione operativa con lo scopo di chiarire quali sono gli eventuali interventi da suggerire alla Regione per agevolare la rimozione dei pericoli per l’ambiente

BarSicilia

Bar Sicilia a Torre del Faro (ME): “Ecco il Ponte che verrà” CLICCA PER IL VIDEO

Maurizio Scaglione e Giuseppe Bianca con Bar Sicilia sono a Torre del Faro dove, insieme al presidente dell’ordine degli architetti Giuseppe Falzea e un altro tecnico messinese, l’ingegnere Peppe Palamara, illustrano tutto quello che verrà per quanto riguarda la parte tecnica e le premesse logistiche sui luoghi nella vicenda che riguarda il ponte sullo Stretto…

La Buona Salute

La Buona Salute 63° puntata: Ortopedia oncologica

La 63^ puntata de La Buona Salute è dedicata all’oncologia ortopedica. Abbiamo visitato l’Ospedale Giglio di Cefalù, oggi punto di riferimento nazionale

Oltre il Castello

Castelli di Sicilia: 19 ‘mini guide’ per la sfida del turismo di prossimità CLICCA PER IL VIDEO

Vi abbiamo accompagnato tra le stanze di 19 splendidi Castelli di Sicilia alla scoperta delle bellezze dei territori siciliani. Un viaggio indimenticabile attraverso la storia, la cultura, l’enogastronomia e l’economia locale, raccontata dai protagonisti di queste realtà straordinarie.