Condividi

La retrocessione sveglia il Palermo che inguaia il Genoa

domenica 14 Maggio 2017
Andrea Rispoli

Terza vittoria in casa per il Palermo, arrivata quando oramai non c’è più nulla da fare. L’anno prossimo i rosa ripartiranno dalla B ma danno una scossa, un colpo di coda; dopo la buona prova di Firenze oggi i rosa vincono con merito contro un Genoa impalpabile che adesso rischia grosso, complice la vittoria dell’incredibile Crotone che adesso è a due punti.

Il Genoa, vittorioso contro l’Inter in caduta libera, viene però da un periodo molto nero e deve lottare per non retrocedere; il Palermo sembra mettere il dito nella piaga giocando con la mente libera. Inizio senza squilli, ad un certo punto la svolta: sugli sviluppi di un angolo, il portiere grifone Lamanna respinge di pugno e un doppio colpo di testa, l’ultimo di Rispoli, che Lamanna controlla in presa sicura, facendo un passetto indietro. Peccato che, indietreggiando, il portiere si è trovato dentro la porta e la palla ha oltrepassato totalmente la linea. 1-0. Incredibile davvero.

Il gioco è spezzettato, il Genoa conferma il suo momento non riuscendo a risultare incisivo nell’area avversaria: entra subito Palladino per Cataldi per dare più peso in avanti ma più che i meriti la partita si mostra piena di errori. Anche Fuliganti cerca di imitare il collega avversario ma i grifoni non ne approfittano. La prima frazione si chiude con il vantaggio dei rosa e, soprattutto, con errori da entrambe le parti.

Ilija Nestorovski

Il festival degli errori continua anche nella ripresa e coinvolge anche il centravanti macedone del Palermo Ilija Nestorovski che manca un facile tocco a porta vuota con Lamanna uscito a vuoto su cross di Rispoli.

Juric, prima di essere espulso, lancia il pupillo Simeone, non al meglio, che prende il posto dell’ex Pinilla: l’ingresso del cholito cambia i grifoni che adesso sono più incisivi in avanti. Entra Gonzalez per Andelkovic tra le fila dei rosa e Sallai e Chochev (palo) non danno tranquillità alla squadra che, comunque, dopo più di cinque minuti di recupero ed un miracolo di Fulignati all’ultimo respiro, porta a casa la vittoria contro un Genoa adesso veramente nei guai.

 

 

Questo articolo fa parte delle categorie:
Condividi
ilSiciliaNews24

Palermo, parla il Prefetto Cucinotta: “Tuteleremo fondi Pnrr da infiltrazioni mafiose. E’ un problema nostro” CLICCA PER IL VIDEO

Il Prefetto di Palermo Maria Teresa Cucinotta intervistata a margine dell’iniziativa “Giornata della Trasparenza”, organizzata dall’Autorità di Sistema portuale del Mare di Sicilia occidentale, ha fatto il punto sugli strumenti a disposizione della Giustizia per evitare il rischio di infiltrazioni mafiose sui fondi Pnrr e sulle grandi opere pubbliche

BarSicilia

A Bar Sicilia l’assessore regionale Scarpinato: “Ecco il nostro Turismo 4.0” CLICCA PER IL VIDEO

E’ Francesco Scarpinato, l’ospite della puntata numero 217 di Bar Sicilia. L’assessore regionale al Turismo, Sport e Spettacolo ha parlato del futuro della Sicilia e dei progetti legati al settore che è considerato il volano dell’economia dell’Isola. A intervistarlo, come sempre, il direttore Marianna Grillo e l’editore Maurizio Scaglione. Scarpinato raccoglie un’eredità importante lasciata dall’ex…

La Buona Salute

La Buona Salute 60° puntata: Re.O.S. – Rete Oncologica Siciliana

La 60^ puntata de La Buona Salute è dedicata al progetto REOS, la rete oncologica siciliana, una realtà ormai concreta e una eccellenza siciliana per le patologie tumorali

Oltre il Castello

Castelli di Sicilia: 19 ‘mini guide’ per la sfida del turismo di prossimità CLICCA PER IL VIDEO

Vi abbiamo accompagnato tra le stanze di 19 splendidi Castelli di Sicilia alla scoperta delle bellezze dei territori siciliani. Un viaggio indimenticabile attraverso la storia, la cultura, l’enogastronomia e l’economia locale, raccontata dai protagonisti di queste realtà straordinarie.