Condividi

Lampedusa, hotspot al collasso: il piano della prefettura

lunedì 25 Luglio 2022
foto di repertorio

In poco meno di due ore sono già sette i nuovi sbarchi di migranti a Lampedusa. Nella sola giornata di ieri i nuovi arrivi erano stati 31, con 784 persone che si sono aggiunte alle quasi mille già ospitate all’interno dell’hotspot della più grande delle isole Pelagie.

Con i 292 migranti di questa mattina, salgono così a  1.871 gli ospiti della struttura di contrada Imbriacola, a fronte dei 350 posti disponibili.

La Guardia costiera all’alba ha soccorso a 35 e 25 miglia dalla costa tre barchini di 6, 10 e 11 metri salpati da Zuwara, in Libia, con a bordo 145 tra egiziani, eritrei, sudanesi, palestinesi, siriani, marocchini e bengalesi. Successivamente, tra le 25 e le 3 miglia dalla costa è stato intercettato un barchino partito da Sfax, in Tunisia, con 30 migranti, fra cui 10 donne, provenienti da Camerun, Costa d’Avorio, Guinea e Burkina e, infine, una barca di 10 metri con 73 egiziani, bengalesi, marocchini e sudanesi. I natanti erano tutti alla deriva.

La Guardia di finanza, invece, ha soccorso a 3 miglia dal porto 44 tunisini, tra cui 5 donne e 3 minori, che erano a bordo di due imbarcazioni partite dalle città tunisine di Chebba e Sidi Mansour.

A pochi giorni dall’ultima operazione che ha permesso di trasferire buona parte dei migranti dall’hotspot di Lampedusa, anche oggi, seguendo le disposizioni della Prefettura di Agrigento, con motovedette e traghetti si alleggerirà di nuovo la struttura di accoglienza.

Questo articolo fa parte delle categorie:
Condividi
ilSiciliaNews24

Palermo, Settecannoli e riqualificazione della Costa Sud: tra speranze, progetti, degrado e impegno civico CLICCA PER IL VIDEO

Nuova tappa del viaggio de ilSicilia.it tra i quartieri di Palermo alla rubrica “La città chiama…”. Questa volta è il turno di Settecannoli, nella seconda circoscrizione, in cui ricade il lungomare della Costa Sud di Palermo. L’intervista a Sergio Oliva.

BarSicilia

Bar Sicilia, Cracolici: “La mafia ha scelto forme diverse per infiltrarsi nei territori”

Nel nome di Falcone, di Borsellino e dei simboli dell’Antimafia che hanno saputo essere esempio e testimonianza, Cracolici riassume l’attività svolta dal suo insediamento alla guida della commissione sino a oggi

La Buona Salute

La Buona Salute 63° puntata: Ortopedia oncologica

La 63^ puntata de La Buona Salute è dedicata all’oncologia ortopedica. Abbiamo visitato l’Ospedale Giglio di Cefalù, oggi punto di riferimento nazionale

Oltre il Castello

Castelli di Sicilia: 19 ‘mini guide’ per la sfida del turismo di prossimità CLICCA PER IL VIDEO

Vi abbiamo accompagnato tra le stanze di 19 splendidi Castelli di Sicilia alla scoperta delle bellezze dei territori siciliani. Un viaggio indimenticabile attraverso la storia, la cultura, l’enogastronomia e l’economia locale, raccontata dai protagonisti di queste realtà straordinarie.