Condividi
L'avviso pubblico

L’Asp Messina cerca volontari per servizio soccorso e ambulanze nelle isole Eolie

mercoledì 29 Maggio 2024

Il servizio di soccorso territoriale nelle isole minori richiede una specifica organizzazione della rete di soccorso per l’ottimizzazione dell’assistenza sanitaria, per la popolazione residente e per i turisti che, in particolare nel periodo estivo, sono presenti nell’arcipelago Eoliano. Ad oggi, il servizio del soccorso territoriale e del trasferimento del paziente è presente esclusivamente sull’isola di Lipari e di Salina, in cui insistono due postazioni medicalizzate del SUES-118.

L’Asp Messina, nell’arcipelago eoliano, assicura la presenza di n. 8 presidi di Continuità Assistenziale, uno per ciascuna isola ad eccezione di Stromboli i cui presidi sono 2, uno nell’abitato di Stromboli ed uno a Ginostra. Tale servizio è garantito h24, sette giorni su sette, compresi i festivi su tutto gli otto presidi.

Al fine dunque di tutelare l’assistenza sanitaria della popolazione residente e dei turisti in visita presso l’arcipelago, nell’ottica di implementare il soccorso territoriale ed il trasferimento dei pazienti con mezzi idonei alle Elisuperfici, l’Asp  di Messina ha indetto un  avviso pubblico di manifestazione di interesse per l’individuazione di organizzazioni di volontariato iscritte al registro unico nazionale del terzo settore (Runts) disponibili ad espletare il servizio di soccorso territoriale per le seguenti isole: Panarea, Stromboli, Filicudi, Vulcano, Alicudi,  Ginostra.

L’ avviso è finalizzato all’ individuazione delle Organizzazioni di Volontariato (ODV) iscritte al Registro Unico Nazionale del Terzo Settore (RUNTS), a supporto del Servizio di Continuità Assistenziale, in merito al soccorso e al trasporto dell’utente dall’evento all’elisuperficie.  Il servizio sarà interamente finanziato dall’Asp e i volontari dovranno prima effettuare un’adeguata formazione. E’ prevista la ricerca di 2 volontari per Stromboli, Filicudi e Vulcano e Panarea e 4 per Alicudi e Ginostra.

Per lo svolgimento dell’attività saranno utilizzate ambulanze adeguate alla viabilità del territorio, comprese quelle per le emergenze speciali – D.M. del 20 Novembre 1997 n. 487. Le ambulanze saranno quasi tutte dell’Asp, tranne qualcuna. così come è carico dell’Asp la fornitura di farmaci e materiale sanitario occorrenti all’espletamento del servizio. Relativamente alle apparecchiature elettromedicali, l’Asp garantirà la fornitura e la manutenzione delle stesse esclusivamente sui mezzi di proprietà. Per le organizzazioni di volontariato è previsto un rimborso da 1500 a 4000 euro al mese secondo il numero di volontari impiegato e se si dovrà o meno usufruire di un mezzo dell’associazione. “Vogliamo far sentire in modo maggiore la nostra vicinanza al territorio delle isole Eolie che lamenta la carenza di alcuni servizi – spiega il commissario straordinario dell’Asp di Messina Giuseppe Cuccì -. Con questo avviso, chiediamo la collaborazione di tutte le organizzazioni di volontariato per reperire il personale necessario al trasporto dei pazienti. Grazie alle associazioni del terzo settore, possiamo unire le forze e garantire un servizio essenziale per la comunità. È il momento di agire insieme e di sostenere chi ha bisogno con tempestività ed efficienza”.

Questo articolo fa parte delle categorie:
Condividi
ilSiciliaNews24

“Sicilia ad Assisi”, l’evento che unisce la Regione e la Chiesa per offrire l’olio sulla tomba di San Francesco CLICCA PER IL VIDEO

La Sicilia è stata scelta per offrire l’olio che alimenta la lampada votiva che arde giorno e notte ad Assisi, sulla tomba di San Francesco, patrono d’Italia. Si è svolta proprio questa mattina a Palazzo d’Orléans, a Palermo, l’incontro con il presidente della Regione Siciliana Renato Schifani e il sindaco di Palermo Roberto Lagalla.

BarSicilia

Bar Sicilia, Giovanni Arena Cavaliere del lavoro: una storia siciliana

Una storia siciliana. Di quelle importanti. Per la semplicità con cui partono e il traguardo che raggiungono, ma soprattutto per il modo in cui avvengono.

La Buona Salute

La Buona Salute 63° puntata: Ortopedia oncologica

La 63^ puntata de La Buona Salute è dedicata all’oncologia ortopedica. Abbiamo visitato l’Ospedale Giglio di Cefalù, oggi punto di riferimento nazionale

Oltre il Castello

Castelli di Sicilia: 19 ‘mini guide’ per la sfida del turismo di prossimità CLICCA PER IL VIDEO

Vi abbiamo accompagnato tra le stanze di 19 splendidi Castelli di Sicilia alla scoperta delle bellezze dei territori siciliani. Un viaggio indimenticabile attraverso la storia, la cultura, l’enogastronomia e l’economia locale, raccontata dai protagonisti di queste realtà straordinarie.