Condividi

Lavoro, l’Arpa assume in Sicilia

lunedì 28 Gennaio 2019

L’Arpa, l’Agenzia per la protezione dell’ambiente della Regione Siciliana, assumerà 38 tecnici a tempo determinato. I bandi di concorso saranno pubblicati domani (martedì 29 gennaio), sulla Gazzetta ufficiale della Repubblica Italiana.

La durata dei contratti andrà da sei a ventiquattro mesi. Le attività da rafforzare e consolidare con queste assunzioni sono quelle relative al monitoraggio marino costiero, ai campi elettromagnetici, alle emissioni in atmosfera e alle molestie olfattive nelle Aree a elevato rischio di crisi ambientale a Caltanissetta, Siracusa e nel Comprensorio del Mela.

arpa siciliaDei 38 posti a concorso, tredici – tra collaboratori e assistenti tecnici professionali – saranno destinati alle attività previste da specifiche convezioni tra Arpa Sicilia e l’assessorato regionale Territorio e Ambiente su temi di particolare rilevanza strategica per le politiche ambientali regionali e oggetto di attenzione anche da parte del ministero dell’Ambiente.

Alle altre 25 unità di personale, che verranno assunte in attuazione dell’Accordo sulla strategia marina sottoscritto con il ministero dell’Ambiente, sarà affidato il compito di collaborare con i dipendenti di Arpa Sicilia per garantire il monitoraggio marino costiero secondo le indicazioni impartite dall’Unione Europea. Si tratta di tre dirigenti, dodici collaboratori tecnici professionali e dieci assistenti tecnici.

Queste assunzioni, tra l’altro, garantiranno la piena operatività delle imbarcazioni di proprietà dell’Agenzia che di recente sono state impegnate, attraverso apposite convenzioni, anche nel monitoraggio marino costiero di altre regioni d’Italia.

Questo articolo fa parte delle categorie:
Condividi
ilSiciliaNews24

Relazione Antimafia regionale all’Ars, Cracolici: “L’obiettivo è far sentire il fiato sul collo a Cosa Nostra” CLICCA PER IL VIDEO

Il presidente della commissione Antimafia siciliana, Antonello Cracolici, ha presentato all’Ars la relazione sull’attività della commissione a un anno dal suo insediamento

La Buona Salute

La Buona Salute 63° puntata: Ortopedia oncologica

La 63^ puntata de La Buona Salute è dedicata all’oncologia ortopedica. Abbiamo visitato l’Ospedale Giglio di Cefalù, oggi punto di riferimento nazionale

Oltre il Castello

Castelli di Sicilia: 19 ‘mini guide’ per la sfida del turismo di prossimità CLICCA PER IL VIDEO

Vi abbiamo accompagnato tra le stanze di 19 splendidi Castelli di Sicilia alla scoperta delle bellezze dei territori siciliani. Un viaggio indimenticabile attraverso la storia, la cultura, l’enogastronomia e l’economia locale, raccontata dai protagonisti di queste realtà straordinarie.