Condividi

L’onorevole siciliano Sciascia visto da Camilleri

sabato 20 Gennaio 2018

 

Andrea Camilleri, “Un onorevole siciliano. Le interpellanze parlamentari di Leonardo Sciascia”, Ed. Bompiani, Milano, 2009.

Perché è interessante oggi leggere questo  libro/saggio/guida civica, che vede protagonisti due dei più grandi scrittori siciliani del ‘900, Leonardo Sciascia, e a cavallo degli ultimi due secoli, Andrea Camilleri?

“Un onorevole siciliano. Le interpellanze parlamentari di Leonardo Sciascia” è uno di quei libri che passa inosservato, che leggono in pochi, che non vengono pubblicizzati abbastanza dai distributori e dai mass media, che devono rimanere nell’oblio perché “pericolosi” per chi lo legge! Proprio così, è un libro “pericoloso”!

In cosa consiste il pericolo? Se c’è un pericolo, come io sostengo! Non tutti saranno d’accordo. È ovvio! Ma la mia è una posizione condivisibile o non condivisibile, come tutte le idee d’altra parte.

Il libro di Camilleri, che narra dell’attività parlamentare di Sciascia, è un libro che dovrebbero leggere obbligatoriamente tutti coloro che vorrebbero fare politica, si apprestano a fare politica, o fanno già politica.

Dovrebbero leggerlo tutti i siciliani che politica non ne vogliono fare, ma vogliono capirne qualcosa. Oggi capire dove stiamo andando e da dove veniamo è importante più che mai! E Camilleri, con la complicità inconsapevole di Sciascia, certamente ci aiuta a capire tantissime cose di questo procedere siciliano e, se vogliamo, italiano.

“Un onorevole siciliano” raccoglie le interrogazioni parlamentari di Leonardo Sciascia in Senato tra il 15 dicembre 1979 e il 31 gennaio 1983. Sembra che lo scrittore di Racalmuto stia parlando di cose attuali, di oggi, dei nostri giorni. Sciascia è stato grande anche per questo, per vedere dove gli altri non vedevano, per capire dove gli altri non capivano. E dietro le facce belle e sbarbate degli onorevoli di allora, sotto i vestiti eleganti e raffinati cuciti a mano dai migliori sarti romani, oltre gli sguardi sicuri e altezzosi delle passeggiate parlamentari che tra una seduta e l’altra affollavano l’elegante Transatlantico di Palazzo Montecitorio, Sciascia riusciva a vedere senza impressionarsi – come il conturbante visionario e grande pittore fiammingo Hieronymus Bosch fece nello splendido dipinto “Salita al Calvario” del 1535 – la vera natura e le vere anime dei potenti di allora.

Dopo oltre trent’anni, tutto è rimasto tale e quale, nulla è cambiato, nulla!

I discorsi e le interrogazioni in Parlamento sembrano scritti ieri… ma che dico! … sembrano scritti proprio oggi… sono attuali e contemporanei da far venire i brividi.

E allora, come Andrea Camilleri fa con questo suo saggio che recupera brillantemente un grandissimo Sciascia “politico”, il consiglio che do è quello di leggere le parole delle sue interrogazioni parlamentari, se non altro per comprendere che in quel luogo romano del potere nulla cambierà mai. Per capire come in questo Paese la storia non insegna nulla. Per capire come in questo Paese la memoria è sempre stata mortificata, e si riconosce perché assai labile e “a breve termine”.

Camilleri, che nei suoi scritti non s’è mai avventurato in faccende di politica o di mafia (almeno in maniera diretta), come invece fece scrupolosamente Sciascia in tutti i suoi scritti, ci scrive con arguzia, con ironia, con un po’ di sano sarcasmo ch’è indirizzato, come l’impietosa freccia di Paride, ai politicanti di oggi e di allora, dei nostri giorni e della storia passata.

Da questo punto di vista i “consigli” e le “raccomandazioni” dirette e implicite di un grandissimo intellettuale e scrittore siciliano, come lo è senza dubbio alcuno lo scrittore di Porto Empedocle, non possono che essere ascoltati.

Farli propri o seguirli pedissequamente sono altra cosa ovviamente, ma questo noi siciliani lo sappiamo bene!

 

Link:

https://www.ibs.it/onorevole-siciliano-interpellanze-parlamentari-di-libro-andrea-camilleri/e/9788845263514

https://www.ibs.it/libri/autori/Andrea%20Camilleri

 

ANDREA GIOSTRA.

https://andreagiostrafilm.blogspot.it

https://business.facebook.com/AndreaGiostraFilm/

https://www.facebook.com/andrea.giostra.37

https://www.facebook.com/andrea.giostra.31

https://plus.google.com/u/0/114620232579950145227

https://www.youtube.com/channel/UCJvCBdZmn_o9bWQA1IuD0Pg

Questo articolo fa parte delle categorie:
Condividi
ilSiciliaNews24

“Sicilia ad Assisi”, l’evento che unisce la Regione e la Chiesa per offrire l’olio sulla tomba di San Francesco CLICCA PER IL VIDEO

La Sicilia è stata scelta per offrire l’olio che alimenta la lampada votiva che arde giorno e notte ad Assisi, sulla tomba di San Francesco, patrono d’Italia. Si è svolta proprio questa mattina a Palazzo d’Orléans, a Palermo, l’incontro con il presidente della Regione Siciliana Renato Schifani e il sindaco di Palermo Roberto Lagalla.

BarSicilia

Bar Sicilia, Giovanni Arena Cavaliere del lavoro: una storia siciliana

Una storia siciliana. Di quelle importanti. Per la semplicità con cui partono e il traguardo che raggiungono, ma soprattutto per il modo in cui avvengono.

La Buona Salute

La Buona Salute 63° puntata: Ortopedia oncologica

La 63^ puntata de La Buona Salute è dedicata all’oncologia ortopedica. Abbiamo visitato l’Ospedale Giglio di Cefalù, oggi punto di riferimento nazionale

Oltre il Castello

Castelli di Sicilia: 19 ‘mini guide’ per la sfida del turismo di prossimità CLICCA PER IL VIDEO

Vi abbiamo accompagnato tra le stanze di 19 splendidi Castelli di Sicilia alla scoperta delle bellezze dei territori siciliani. Un viaggio indimenticabile attraverso la storia, la cultura, l’enogastronomia e l’economia locale, raccontata dai protagonisti di queste realtà straordinarie.