Condividi

Scritte sul muro contro Don Ciotti a Palermo. Indignazione e sit-in di solidarietà [Gallery]

domenica 26 Marzo 2017
PALERMO 26.03.2017 - SCRITTE SUI MURI ALLA NOCE,CONTRO DON CIOTTI.

 

“Sbirri siete voi, don Ciotti secondino”. Un’altra scritta contro il sacerdote fondatore dell’associazione Libera è apparsa stamane a Palermo, dopo quelle della scorsa settimana a Locri, dove il 21 marzo si è svolta la manifestazione nazionale in ricordo di tutte le vittime della mafia. Il messaggio intimidatorio è stato scritto con vernice nera nel quartiere Noce, su un muro all’ingresso di una villetta pubblica intitolata a Rosario Di Salvo, l’autista di Pio La Torre ucciso con il segretario regionale del Pci il 30 aprile del 1982. Sul luogo sono intervenuti i carabinieri. A poca distanza un’altra scritta, “Dalla Chiesa assassino”, con il disegno di una falce e martello e la firma Br. Le scritte sui muri non sono un rituale del tutto recente e negli scorsi anni anche a Palermo, alle spalle della Cattedrale, sono comparse incitazioni nei confronti del boss latitante Matteo Messina Denaro.

 

In mattinata il Comune di Palermo ha provveduto alla cancellazione della scritta nonostante già qualche cittadino si era mosso spontaneamente per rimuoverle. Solidarietà a Don Luigi Ciotti è stata espressa dal sindaco di Palermo, Leoluca Orlando. «A nome mio, dell’intera amministrazione e di tutta la città, condanno il gesto di qualche incivile – ha detto – che oggi ha infangato la memoria del generale Dalla Chiesa e la figura di Don Ciotti. Ho immediatamente disposto la cancellazione di quelle scritte che nulla hanno a che fare con il percorso antimafioso della città, oggi orgogliosamente non più governata dalla mafia». Alle 19.30 il Pd ha organizzato un sit-in di solidarietà nel luogo in cui sono apparse le scritte.

 

Questo articolo fa parte delle categorie:
Condividi
ilSiciliaNews24

Relazione Antimafia regionale all’Ars, Cracolici: “L’obiettivo è far sentire il fiato sul collo a Cosa Nostra” CLICCA PER IL VIDEO

Il presidente della commissione Antimafia siciliana, Antonello Cracolici, ha presentato all’Ars la relazione sull’attività della commissione a un anno dal suo insediamento

La Buona Salute

La Buona Salute 63° puntata: Ortopedia oncologica

La 63^ puntata de La Buona Salute è dedicata all’oncologia ortopedica. Abbiamo visitato l’Ospedale Giglio di Cefalù, oggi punto di riferimento nazionale

Oltre il Castello

Castelli di Sicilia: 19 ‘mini guide’ per la sfida del turismo di prossimità CLICCA PER IL VIDEO

Vi abbiamo accompagnato tra le stanze di 19 splendidi Castelli di Sicilia alla scoperta delle bellezze dei territori siciliani. Un viaggio indimenticabile attraverso la storia, la cultura, l’enogastronomia e l’economia locale, raccontata dai protagonisti di queste realtà straordinarie.