Condividi

Mancini dice si alla guida della Nazionale ma bisogna prima risolvere ….

martedì 8 Maggio 2018

Per la panchina della nazionale italiana c’è l’ok dell’ex tecnico nerazzurro che rimane dunque in assoluta pole position.

Infatti è quasi certo che Mancini sarà il nuovo Ct della Nazionale Italiana ma non è vero che ha già trovato l’accordo totale con la Federazione.

Infatti bisogna superare due intoppi ancora: il primo è quella che riguarda la questione contratto anche se ha accettato un taglio dello stipendio prenderà due milioni per due anni. Fu lui a lanciare super Mario quando era all’Inter. Prima della carriera in panchina, gol e scudetti tra Sampdoria e Lazio ed il secondo intoppo è il via libera dello Zenit che invece è assai arrabbiato per questa situazione.

Come riporta anche la Gazzetta per l’ufficialità manca come dicevamo ancora l’ok dello Zenit, la squadra russa che Mancini allena da inizio stagione e che intende lasciare dopo il 14 maggio, data dell’ultima partita del campionato.

La società di San Pietroburgo potrebbe mettersi di traverso, ma nulla impedirà al Mancio di firmare con la Figc, visto che nel suo attuale contratto non ci sono clausole rescissorie. Lo Zenit ha detto che non parlerà fino al 14 maggio, poi farà sapere come deciderà di comportarsi, chiedendo una compensazione o magari rivolgendosi ala Fifa per rottura del contratto “senza giusta causa”.

Giovedì sarà il giorno chiave. Con Mancini certo il ritorno in azzurro del palermitano Balotelli che ha dimostrato in campo di meritare quest’anno la Nazionale e che crediamo che sarà un punto fermo dell’Italia di Mancini.

 

 

Questo articolo fa parte delle categorie:
Condividi
ilSiciliaNews24

Francesco Zavatteri: “Giovani fuorviati dal crack, crea una barriera insormontabile” CLICCA PER IL VIDEO

L’intervista de ilSicilia.it a Franco Zavatteri, padre di Giulio, giovane artista palermitano, ucciso da un’overdose di crack all’età di 19 anni il 15 settembre 2022. Il ricordo del figlio, l’impegno quotidiano per sensibilizzare sul tema delle droghe nelle scuole, l’importanza di strutture sul territorio come la “Casa di Giulio” e il centro di pronta accoglienza…

BarSicilia

Bar Sicilia, Razza pronto a correre per un seggio a Strasburgo: “L’Europa entra sempre più nella vita dei siciliani” CLICCA PER IL VIDEO

Prima di affrontare la campagna elettorale che separa i siciliani dal voto del prossimo 8 e 9 giugno, Razza fissa la sua marcia d’avvicinamento all’obiettivo delineando concetti e misurando il feedback con i propri elettori

La Buona Salute

La Buona Salute 63° puntata: Ortopedia oncologica

La 63^ puntata de La Buona Salute è dedicata all’oncologia ortopedica. Abbiamo visitato l’Ospedale Giglio di Cefalù, oggi punto di riferimento nazionale

Oltre il Castello

Castelli di Sicilia: 19 ‘mini guide’ per la sfida del turismo di prossimità CLICCA PER IL VIDEO

Vi abbiamo accompagnato tra le stanze di 19 splendidi Castelli di Sicilia alla scoperta delle bellezze dei territori siciliani. Un viaggio indimenticabile attraverso la storia, la cultura, l’enogastronomia e l’economia locale, raccontata dai protagonisti di queste realtà straordinarie.