Condividi

Masterplan: vertice De Luca-Cannistrà sullo svincolo autostradale a Monforte

lunedì 2 Luglio 2018

Si è svolto oggi a Palazzo dei Leoni l’incontro tra il sindaco metropolitano di Messina, Cateno De Luca, e il sindaco di Monforte San Giorgio, Giuseppe Cannistrà, sul tema che riguarda lo svincolo ricadente nel territorio del Comune tirrenico.

Nel corso della riunione odierna sono state comunicate al primo cittadino le risultanze del tavolo tecnico, svoltosi a Palazzo dei Leoni venerdì 29 giugno, in cui è stato deciso, in base alle priorità stabilite dal Ministero delle Infrastrutture e del livello di progettazione delle opere, di concentrarsi definitivamente, in termini di risorse e di tempistica, sull’iter per la realizzazione degli svincoli di Alì Terme e Monforte San Giorgio. In tale ambito il direttore generale del Cas, ing. Leonardo Santoro, completerà le indicazioni del RUP e procederà definitivamente all’ultimazione dell’iter progettuale per poter giungere, entro il 31 dicembre 2019, al rispetto delle scadenze previste nel Masterplan.

Per lo svincolo di Alì Terme il finanziamento previsto attualmente è di 18 milioni di euro mentre il progetto esecutivo ammonta complessivamente a 34 milioni e 900 mila euro quindi attualmente il finanziamento è inferiore.

Per Monforte il progetto é finanziato con 15 milioni di euro a fronte di un progetto esecutivo di 24 milioni 900 mila euro. Per i due svincoli in totale, stando a quanto emerso nella riunione presieduta da De Luca, bisognerà disporre di circa 26 milioni 800 mila di euro; una parte di questi verranno recuperati da due interventi che non saranno realizzati dal CAS: si tratta dello svincolo Furnari Portorosa (6 milioni) mentre altri 3 milioni saranno reperiti dal totale di 6 milioni previsti inizialmente per gli interventi relativi allo svincolo di Villafranca Tirrena.

Mancano quindi 17 milioni e 800 mila euro che saranno reperiti dal finanziamento degli interventi infrastrutturali inseriti nel Masterplan e non realizzabili in quanto non programmati né programmabili nei termini previsti dalla delibera CIPE.

Questo articolo fa parte delle categorie:
Condividi
ilSiciliaNews24

Il popolo del Reddito di Cittadinanza in rivolta a Palermo: “Meloni, non siamo parassiti” CLICCA PER IL VIDEO

Numerosi percettori del reddito di cittadinanza si sono riuniti per protestare contro la riforma del governo Meloni

BarSicilia

Bar Sicilia, intervista esclusiva al Presidente dell’Ars Galvagno: “Cinque anni per cambiare la Sicilia” CLICCA PER IL VIDEO

Il protagonista della puntata speciale numero 216 di Bar Sicilia è Gaetano Galvagno. Il neo presidente dell’Assemblea Regionale Siciliana ci ha accolti a Palazzo dei Normanni e, intervistato dal direttore Marianna Grillo e dall’editore Maurizio Scaglione, ha molto parlato di politica, di obiettivi e impegni comuni per il futuro della Sicilia. Galvagno ha risposto anche…

La Buona Salute

La Buona Salute 60° puntata: Re.O.S. – Rete Oncologica Siciliana

La 60^ puntata de La Buona Salute è dedicata al progetto REOS, la rete oncologica siciliana, una realtà ormai concreta e una eccellenza siciliana per le patologie tumorali

Oltre il Castello

Castelli di Sicilia: 19 ‘mini guide’ per la sfida del turismo di prossimità CLICCA PER IL VIDEO

Vi abbiamo accompagnato tra le stanze di 19 splendidi Castelli di Sicilia alla scoperta delle bellezze dei territori siciliani. Un viaggio indimenticabile attraverso la storia, la cultura, l’enogastronomia e l’economia locale, raccontata dai protagonisti di queste realtà straordinarie.