Condividi

Messina, aggredito il presidente della Confcommercio: preoccupazione e solidarietà

lunedì 30 Maggio 2022

Volevano entrare nel locale per partecipare ad una festa privata in corso ed alla quale non erano stati invitati. Carmelo Picciotto, titolare del noto locale e presidente della Confcommercio, li ha invitati ad allontanarsi, ma ne ha pagato le conseguenze perché è stato aggredito. Colpito più volte con un ombrello ha perso l’equilibrio ha perso l’equilibrio ed è caduto a terra. Portato in ospedale gli sono stati riscontrati alcuni traumi ma le sue condizioni non destano preoccupazioni.

Per Carmelo Picciotto che si è sempre battuto per la categoria, immediati sono arrivati messaggi di solidarietà, anche da parte di chi si candida ad amministrare Messina. Il locale di Picciotto peraltro si trova in pieno centro, Piazza Duomo e da tempo i commercianti e gli esercenti lamentano i rischi di controlli e misure a supporto delle categorie che non sempre corrispondono alle esigenze.

Fipe Confcommercio, Flai, Clai, UPLA CLAAI,  PMI, ALCES, Assoristoratori, FAPI CESAC,  SADA CASA ARTIGIANI, Confagricoltura, FIOTT esprimono solidarietà al presidente di Confcommercio Carmelo Picciotto, vittima ieri di una aggressione mentre tentava di sedare una lite davanti al suo locale. “Quanto accaduto – scrivono le sigle datoriali – rappresenta un fatto di una gravità inaudita, che testimonia oltretutto il rischio che ciascuno di noi corre solo esercitando il proprio mestiere. Da anni ormai chiediamo maggiore sicurezza nel centro storico. Ma il problema non sono certo i controlli. Se un fatto del genere è accaduto in una piazza centralissima dove erano presenti diverse pattuglie delle Forze dell’Ordine, vuol dire che qualcosa non ha funzionato e che adesso più che mai è necessario fare rete perché il centro storico torni ad essere un luogo di divertimento sicuro, per chi lo frequenta e per chi ci vive e ci lavora. Ora più che mai necessario fare rete con la convocazione di un tavolo tecnico che riunisca tutti i soggetti coinvolti.  Ora più che mai è necessario agire a monte, tra i ragazzi e le loro famiglie, diffondendo sempre più la cultura della legalità e del rispetto della persona umana e della cosa pubblica”.

Interviene anche il presidente di Sicindustria Messina Pietro Franza. “Sicindustria Messina , con la delegazione e tutte le sue componenti, scioccati per quanto accaduto nella più importante e centrale piazza cittadina frequentata dagli operatori, lavoratori e dai nostri figli, esprimono massima solidarietà e sconforto per quanto accaduto all’amico e collega imprenditore Presidente di Confcommercio Messina Carmelo Picciotto nelle immediate vicinanze della sua attività.Quanto accaduto deve farci riflettere e lavorare tutti insieme a supporto delle forze dell’ordine che con costante impegno tentano di riportare sotto controllo  le zone della “movida messinese” per consentire alla collettività una serena fruizione, eliminando alla radice la frequentazione di queste bande di delinquenti che nulla devono aver a che fare col nostro territorio”

Il presidente della Camera di commercio, Ivo Blandina, anche a nome della segretaria generale Paola Sabella, della Giunta e del Consiglio camerale, esprime massima solidarietà all’imprenditore Carmelo Picciotto, componente dell’esecutivo dell’Ente. «Episodi di questo tipo sono assolutamente riprovevoli e ledono fortemente l’immagine di una città che lavora con impegno e passione – afferma Blandina – spero che il forte e costante impegno delle forze dell’ordine nel presidiare il territorio faccia sì che episodi come quello accaduto restino isolati e sporadici».

 

Questo articolo fa parte delle categorie:
Condividi
ilSiciliaNews24

Palermo, Settecannoli e riqualificazione della Costa Sud: tra speranze, progetti, degrado e impegno civico CLICCA PER IL VIDEO

Nuova tappa del viaggio de ilSicilia.it tra i quartieri di Palermo alla rubrica “La città chiama…”. Questa volta è il turno di Settecannoli, nella seconda circoscrizione, in cui ricade il lungomare della Costa Sud di Palermo. L’intervista a Sergio Oliva.

BarSicilia

Bar Sicilia, Cracolici: “La mafia ha scelto forme diverse per infiltrarsi nei territori”

Nel nome di Falcone, di Borsellino e dei simboli dell’Antimafia che hanno saputo essere esempio e testimonianza, Cracolici riassume l’attività svolta dal suo insediamento alla guida della commissione sino a oggi

La Buona Salute

La Buona Salute 63° puntata: Ortopedia oncologica

La 63^ puntata de La Buona Salute è dedicata all’oncologia ortopedica. Abbiamo visitato l’Ospedale Giglio di Cefalù, oggi punto di riferimento nazionale

Oltre il Castello

Castelli di Sicilia: 19 ‘mini guide’ per la sfida del turismo di prossimità CLICCA PER IL VIDEO

Vi abbiamo accompagnato tra le stanze di 19 splendidi Castelli di Sicilia alla scoperta delle bellezze dei territori siciliani. Un viaggio indimenticabile attraverso la storia, la cultura, l’enogastronomia e l’economia locale, raccontata dai protagonisti di queste realtà straordinarie.