Condividi
Associazione scuola italiana

Messina, borse di studio per lauree in venti scuole: priorità a fasce più deboli

martedì 18 Giugno 2024

Priorità alle fasce più deboli dal punto di vista dei redditi economici ma anche valutazione meritocratica: il Comitato di Messina dell’ANSI (associazione nazionale scuola italiana), scende in campo per sostenere i maturandi di venti scuole secondarie superiori della città e della provincia, mettendo a disposizione borse di studio che consentiranno l’accesso ai corsi di laurea triennale delle università digitali Pegaso e Mercatorum. Venerdì 21 giugno alle ore 10 conferenza stampa nel Salone degli Specchi della Città Metropolitana di Messina (Palazzo dei Leoni): durante l’incontro sarà firmato il protocollo d’intesa tra ANSI e i dirigenti scolastici degli istituti coinvolti che sono: ITT E. Majorana Milazzo, Istituto G. La Farina, IIS E. Basile, IIS Antonello, ITTL Caio Duilio, IIS F. Bisazza, IIS A.M. Jaci, IIS Verona Trento, E. Majorana, Istituto Pietro Cuppari, IIS G. Minutoli, ITC Quasimodo, ITT-LSSA Copernico Barcellona, ITET E. Fermi Barcellona, Istituto IIS Medi di Barcellona, ITET G. Tomasi di Lampedusa S. Agata di Militello, IIS Sciascia- Fermi S. Agata di Militello, Torricelli S. Agata Militello, ITET Leonardo Da Vinci Milazzo e Istituto paritario Stelio Vitale Modica.

Il nostro obiettivo è dare la possibilità a tutti coloro che hanno difficoltà o che meritano un aiuto – spiega il presidente ANSI Raffaele Bonanni – di poter proseguire dopo la scuola con la formazione universitaria per prepararsi adeguatamente all’accesso nel mondo del lavoro. Bisogna stare al passo coi tempi e stiamo puntando sulle nuove tecnologie che oggi permettono di studiare e crescere anche da remoto. Con questa iniziativa prosegue il nostro impegno nel sociale sia a livello nazionale che nel territorio: proprio nelle settimane scorse, sempre a Messina, abbiamo assegnato alcune borse di studio a studenti residenti nelle zone destinante allo sbaraccamento”. 

All’incontro di venerdì, dopo il saluto del sindaco metropolitano Federico Basile e del dirigente dell’USP (Ufficio Scolastico Provinciale) Stello Vadalà, interveranno: il presidente ANSI Raffaele Bonanni, la responsabile comunicazione Università digitali Pegaso e Mercatorum di Messina Valentina Ricevuto e i dirigenti degli istituti scolatici. Tra gli invitati il subcommissario governativo per il Risanamento Marcello Scurria, la presidente di Messina Social City Valeria Asquini e il presidente di Arisme Vincenzo La Cava.

Le borse saranno erogate dopo il conseguimento della maturità di quest’anno e saranno le stesse scuole a indicare i beneficiari ammessi secondo i parametri dell’importo ISEE del nucleo familiare e la votazione conseguita. La cerimonia ufficiale di consegna delle borse di studio agli studenti vincitori  si svolgerà a Messina nel prossimo settembre.

Questo articolo fa parte delle categorie:
Condividi
ilSiciliaNews24

Decreto “svuota-carceri”, Pino Apprendi: “L’urlo dei detenuti, che la pena sia umana” CLICCA PER IL VIDEO

Con Pino Apprendi, garante dei detenuti del Comune di Palermo abbiamo analizzato e valutato in base all’esperienza delle carceri palermitane il Dl 92/2024, approvato dal Consiglio dei Ministri il 3 luglio 2024 in risposta all’emergenza carceraria.

BarSicilia

Bar Sicilia, i beni culturali fonte di reddito per l’Isola. Malfitana: “Sviluppare opportunità di lavoro per i nostri giovani” CLICCA PER IL VIDEO

E’ importante creare una sana sinergia tra il pubblico e il privato per mettere a frutto tutte le potenzialità dei nostri beni culturali

La Buona Salute

La Buona Salute 63° puntata: Ortopedia oncologica

La 63^ puntata de La Buona Salute è dedicata all’oncologia ortopedica. Abbiamo visitato l’Ospedale Giglio di Cefalù, oggi punto di riferimento nazionale

Oltre il Castello

Castelli di Sicilia: 19 ‘mini guide’ per la sfida del turismo di prossimità CLICCA PER IL VIDEO

Vi abbiamo accompagnato tra le stanze di 19 splendidi Castelli di Sicilia alla scoperta delle bellezze dei territori siciliani. Un viaggio indimenticabile attraverso la storia, la cultura, l’enogastronomia e l’economia locale, raccontata dai protagonisti di queste realtà straordinarie.