Condividi

Messina, Cateno De Luca per Federico Basile: “Le elezioni sono un referendum su di me”

domenica 5 Giugno 2022

L’ultima settimana di campagna elettorale è quella in cui Cateno De Luca dispiegherà tutte le sue armi mediatico-social a sostegno di Federico Basile. E già annuncia quale sarà linea, che si può sintetizzare in: “se tutti sono contro Cateno, Cateno è contro tutti”

L’ex sindaco ha ben chiaro che le urne del 12 giugno rappresentano un voto su di lui, sia come amministratore di Messina che come fondatore di un movimento che mira alla conquista della Regione.

Vogliono trasformare le elezioni amministrative in un referendum pro o contro di me- dichiara De Luca– Sono pronto. I messinesi sanno decidere e valutare cosa è stato fatto fino al 2018 e cosa c’è adesso. Ma per arrivare al traguardo dobbiamo farlo tutti insieme, grazie alla giunta che ha fatto quel che in 30 anni non è stato fatto”.

Insomma #quellicheceranoprima come amava ricordare Accorinti guardandosi indietro, adesso sono coalizzati contro De Luca e la sua squadra. E l’ex sindaco tira la volata a Federico Basile ed a tutta la sua giunta che si presenta compatta e completa sul palco. Basile ieri ha visitato i villaggi della zona sud ed ha risposto alle domande dei cittadini  di Santo Stefano Medio.

Pensiamo a misure che consentano di investire sul territorio attraverso un sostegno finanziario a coloro che delocalizzano attività economiche già esistenti, o ne creano di nuove nei villaggi, con particolare riguardo a bar, pasticcerie, panifici, ristoranti, rosticcerie ed attività di vendita di generi alimentari- ha detto Basile– È una strategia concreta per valorizzare le nostre piccole realtà territoriali. La stessa attenzione sarà rivolta per coloro che realizzeranno investimenti produttivi, con particolare riguardo ai profili identitari dei villaggi destinatari di veri e propri piani di recupero per realizzare laboratori e botteghe di arti e mestieri”.

Il rilancio dei borghi attraverso nuove forme di turismo e rivitalizzazione dei vecchi mestieri in chiave moderna perché l’obiettivo è rendere i Villaggi meta di un turismo slow, sostenibile con prodotti a km zero, meta organizzata che valorizzi le risorse materiali e immateriali del luogo.

 

Questo articolo fa parte delle categorie:
Condividi
ilSiciliaNews24

Palermo, differenziata: il futuro di Rap tra porta a porta e raccolta di prossimità CLICCA PER IL VIDEO

Traghettare Palermo verso il futuro attraverso una nuova visione della raccolta differenziata dei rifiuti. È l’obiettivo di Rap, l’azienda partecipata del Comune, rappresentata dall’amministratore unico, l’ingegnere Girolamo Caruso

BarSicilia

Bar Sicilia, intervista esclusiva al Presidente dell’Ars Galvagno: “Cinque anni per cambiare la Sicilia” CLICCA PER IL VIDEO

Il protagonista della puntata speciale numero 216 di Bar Sicilia è Gaetano Galvagno. Il neo presidente dell’Assemblea Regionale Siciliana ci ha accolti a Palazzo dei Normanni e, intervistato dal direttore Marianna Grillo e dall’editore Maurizio Scaglione, ha molto parlato di politica, di obiettivi e impegni comuni per il futuro della Sicilia. Galvagno ha risposto anche…

La Buona Salute

La Buona Salute 60° puntata: Re.O.S. – Rete Oncologica Siciliana

La 60^ puntata de La Buona Salute è dedicata al progetto REOS, la rete oncologica siciliana, una realtà ormai concreta e una eccellenza siciliana per le patologie tumorali

Oltre il Castello

Castelli di Sicilia: 19 ‘mini guide’ per la sfida del turismo di prossimità CLICCA PER IL VIDEO

Vi abbiamo accompagnato tra le stanze di 19 splendidi Castelli di Sicilia alla scoperta delle bellezze dei territori siciliani. Un viaggio indimenticabile attraverso la storia, la cultura, l’enogastronomia e l’economia locale, raccontata dai protagonisti di queste realtà straordinarie.