Condividi

Messina, la Regione dice sì al Grande Acquario dello Stretto

giovedì 28 Aprile 2022

Adesso c’è il sostegno anche del presidente Musumeci. Il progetto del Grande Acquario dello Stretto si fa sempre più concreto dopo la nota inviata dal Presidente della Regione Siciliana al Commissario Straordinario del Comune di Messina Leonardo Santoro.

Ho accolto con particolare soddisfazione l’iniziativa con la quale il Commissario Santoro, ha avviato i provvedimenti tecnico-amministrativi volti alla formulazione di un documento di indirizzo progettuale e al relativo inserimento nel Piano Triennale delle Opere Pubbliche, e con la quale ha inteso rendere partecipe la Regione Siciliana delle attività connesse alla realizzazione dell’Eco Grande Acquario dello Stretto- ha scritto Musumeci- Conseguentemente intendo sottoporre alla sua valutazione l’opportunità di avviare contestualmente un’apposita indagine in ordine all’ubicazione territoriale più idonea, tra quelle insistenti nel territorio comunale ma appartenenti alla giurisdizione del demanio marittimo o a quella del demanio militare, per la realizzazione dell’Acquario”.

Musumeci evidenzia l’importanza del dibattito che riguarda il futuro e la riqualificazione della zona Falcata, ed in senso più ampio del water front e dell’ex cittadella fieristica. Il governatore conferma la volontà di assicurare la compartecipazione finanziaria dell’Amministrazione regionale “alla realizzazione dell’importante opera, che meglio di ogni altra appare in grado di valorizzare la naturale vocazione marinara della Città di Messina e dell’area dello Stretto”.

Il Commissario Santoro, nell’apprezzare l’interesse del Presidente della Regione per l’iniziativa, si è immediatamente attivato al fine di individuare in maniera puntuale il sito nel quale deve trovare allocazione l’Eco Grande Acquario dello Stretto. “In particolare l’input, impartito dall’Amministrazione Regionale, – evidenzia il Commissario Santoro – fa riferimento a tutte quelle proposte di riqualificazione della zona Falcata di Messina o comunque di quegli areali di competenza del demanio civile o militare e legate a porzioni di affaccio a mare anche in corrispondenza dell’ex Cittadella fieristica”.

 

Questo articolo fa parte delle categorie:
Condividi
ilSiciliaNews24

Il popolo del Reddito di Cittadinanza in rivolta a Palermo: “Meloni, non siamo parassiti” CLICCA PER IL VIDEO

Numerosi percettori del reddito di cittadinanza si sono riuniti per protestare contro la riforma del governo Meloni

BarSicilia

Bar Sicilia, intervista esclusiva al Presidente dell’Ars Galvagno: “Cinque anni per cambiare la Sicilia” CLICCA PER IL VIDEO

Il protagonista della puntata speciale numero 216 di Bar Sicilia è Gaetano Galvagno. Il neo presidente dell’Assemblea Regionale Siciliana ci ha accolti a Palazzo dei Normanni e, intervistato dal direttore Marianna Grillo e dall’editore Maurizio Scaglione, ha molto parlato di politica, di obiettivi e impegni comuni per il futuro della Sicilia. Galvagno ha risposto anche…

La Buona Salute

La Buona Salute 60° puntata: Re.O.S. – Rete Oncologica Siciliana

La 60^ puntata de La Buona Salute è dedicata al progetto REOS, la rete oncologica siciliana, una realtà ormai concreta e una eccellenza siciliana per le patologie tumorali

Oltre il Castello

Castelli di Sicilia: 19 ‘mini guide’ per la sfida del turismo di prossimità CLICCA PER IL VIDEO

Vi abbiamo accompagnato tra le stanze di 19 splendidi Castelli di Sicilia alla scoperta delle bellezze dei territori siciliani. Un viaggio indimenticabile attraverso la storia, la cultura, l’enogastronomia e l’economia locale, raccontata dai protagonisti di queste realtà straordinarie.