Condividi
Amam

Messina senz’acqua dal 25 al 27 novembre: ecco la mappa dei disagi

domenica 20 Novembre 2022

C’è un piano per limitare i disagi con le autobotti e c’è anche la speranza che il meteo non ci metta del suo. In ogni caso Amam, Comune e Protezione civile, nel corso di una riunione in prefettura hanno messo a punto il programma dell’intervento alla condotta idrica che lascerà senz’acqua per 3 giorni un’ampia parte della città.

Si tratta di un intervento necessario in un tratto di rete idrica nel quale sono state riscontrate perdite. Amam ha rilevato in tempo una cospicua perdita da una condotta in acciaio di diametro pari a 600 mm che collega il Serbatoio Montesanto al serbatoio Tremonti per cui si renderà necessario sostituire circa 70 metri di tubazione posta all’interno di un tubo camicia non ispezionabile.

L’intervento quindi necessiterà obbligatoriamente dell’interruzione dell’erogazione idrica per circa 72 ore in una vasta area del comune di Messina e, salvo avverse condizioni meteo, si attuerà nei giorni 25, 26 e 27 novembre 2022 comportando, nelle aree di seguito indicate, l’assenza d’erogazione idrica nei giorni 26 e 27 novembre per poi riprendere gradualmente nei giorni 28, 29 e 30 novembre 2022.

Per limitare il più possibile i disagi, AMAM SpA e l’Amministrazione Comunale di concerto con la Protezione Civile Comunale, Prefettura e il Dipartimento Regionale di Protezione Civile, hanno programmato azioni di mitigazione e supporto costante per tutta la durata dell’intervento tecnico e del protrarsi dei disagi nella distribuzione idrica.
Sono stati già avviati i tavoli di concertazione presso la Prefettura con gli organi istituzionali che hanno compreso la necessità d’intervento e con i quali si stanno condividendo le azioni da attuare per attutire i disagi.

Tra gli altri interventi pianificati: la presenza di autobotti a presidio fisso delle aree interessate (verrà indicato a stretto giro l’esatto posizionamento) e le autobotti di rifornimento per quelle strutture (sanitarie pubbliche e private, università etc etc) che dispongono di serbatoi per la distribuzione interna.


Le aree interessate dall’interruzione dell’erogazione idrica saranno:

  • C.da San Corrao e parte alta di Gravitelli;
  • Parte alta della Via Torrente Trapani dal centro sportivo Cappuccini verso monte;
  • Via Puntale Arena, via Adda, via Carrai, via Varatia, via Trebbia, via Grattoni, via 108;
  • C.da Scoppo e c.da Caprera;
  • Vallata del Giostra dal viale Regina Elena verso monte, ivi compresa la parte a monte
    (Badiazza, San Jachiddu, Tremonti, c.da San Michele, Reginella);
  • San Licandro e tutta la zona a monte del viale Regina Elena;
  • Vallata del torrente Annunziata ivi compresa tutta la parte a monte (c.da Citola,
    Annunziata Alta, Campo Italia);
  • Tutta la zona nord del comune di Messina, dal Viale Annunziata fino a Mortelle, ivi compresi tutti i villaggi collinari (Marotta, Papardo, Castanea, Masse, Curcuraci, Faro Superiore – dalla via Torrente Papardo verso Sant’Agata), ad esclusione di Sperone, Salice, Faro Superiore (la parte dalla via Torrente Papardo fino a Tono) e della fascia litoranea dei villaggi di Paradiso, Pace e Sant’Agata;
  • Ganzirri, Torre Faro.

Inoltre, si registreranno disservizi nelle zone:

  • Camaro Superiore (c.da Ummo, via Annibale, complesso Mito, c.da Luce, c.da
    Spadafora, Via Polveriera) e Camaro S. Luigi;
  • Bisconte;
  • Fascia litoranea dei villaggi di Pace e Sant’Agata.

Al fine di limitare al massimo i disagi legati alla programmata interruzione dell’erogazione, si invita sin d’ora la cittadinanza che vive nelle suddette aree, a verificare la funzionalità dei propri sistemi di accumulo d’acqua (serbatoi, cisterne condominiali, autoclavi) o, qualora presenti, dei pozzi privati.
Inoltre si invita la cittadinanza a limitare il consumo di acqua potabile al minimo indispensabile in quanto le riserve dei propri serbatoi potrebbero, in tal caso, essere bastevoli per le 36-72 ore di disagio

Gli utenti potranno seguire gli aggiornamenti sul sito segnalare eventuali situazioni di particolare disagio o emergenza al numero dedicato del COC: 090.22866 o quello di AMAM 0903687722 o sulla pagina social

 

 

 

 

Questo articolo fa parte delle categorie:
Condividi
ilSiciliaNews24

Palermo, assessore Cannella: “La luce e Santa Rosalia protagoniste del Natale 2022” CLICCA PER IL VIDEO

In un’intervista per ilSicilia.it l’assessore alle Politiche culturali del Comune di Palermo, Giampiero Cannella, svela qualche anticipazione sul Natale 2022. E sulla Gam…

BarSicilia

Bar Sicilia, intervista esclusiva al Presidente dell’Ars Galvagno: “Cinque anni per cambiare la Sicilia” CLICCA PER IL VIDEO

Il protagonista della puntata speciale numero 216 di Bar Sicilia è Gaetano Galvagno. Il neo presidente dell’Assemblea Regionale Siciliana ci ha accolti a Palazzo dei Normanni e, intervistato dal direttore Marianna Grillo e dall’editore Maurizio Scaglione, ha molto parlato di politica, di obiettivi e impegni comuni per il futuro della Sicilia. Galvagno ha risposto anche…

La Buona Salute

La Buona Salute 60° puntata: Re.O.S. – Rete Oncologica Siciliana

La 60^ puntata de La Buona Salute è dedicata al progetto REOS, la rete oncologica siciliana, una realtà ormai concreta e una eccellenza siciliana per le patologie tumorali

Oltre il Castello

Castelli di Sicilia: 19 ‘mini guide’ per la sfida del turismo di prossimità CLICCA PER IL VIDEO

Vi abbiamo accompagnato tra le stanze di 19 splendidi Castelli di Sicilia alla scoperta delle bellezze dei territori siciliani. Un viaggio indimenticabile attraverso la storia, la cultura, l’enogastronomia e l’economia locale, raccontata dai protagonisti di queste realtà straordinarie.