Condividi

Micari, il rettore-matricola che culla ancora il sogno della rimonta

venerdì 22 Settembre 2017
fabrizio micari

Batte un colpo e neanche molto pesantemente, Fabrizio Micari, il rettore palermitano che Orlando, Cardinale e Faraone hanno voluto a capo della coalizione di centrosinistra nella corsa a Palazzo d’Orleans: “Questa guerra dei sondaggi non mi appassiona, i numeri sì: da una vita mi confronto con i numeri, è il mio mestiere, quindi li comprendo e non mi stupiscono. Musumeci e Fava sono più conosciuti di me? Il primo fa politica da 49 anni, mezzo secolo! Il secondo da oltre 25 anni, segue le sue orme”.

“Io sono una ‘matricola’ rispetto a loro – ha aggiunto – sono un cittadino che per la prima volta decide di impegnarsi in prima persona in politica. Sono sicuro che con il sostegno dei cittadini e con la forza di tante donne e uomini che si candideranno con noi, il 5 novembre la nostra ‘sfida gentile’ vincerà: saranno quelli gli unici numeri che conteranno davvero”.

Che Fava sia oggi realmente davanti a lui come citano vari sondaggi, l’ultimo quello di ieri sera mostrato da La 7  nel programma Piazza Pulita, lo si vedrà il 6 novembre, e forse non servirà attendere le prime luci dell’alba.

Il punto è piuttosto un altro. Fa bene, anzi benissimo, Micari a darsi una scossa. Il suo profilo eccessivamente soft non ha gli ha dato una mano fino a questo momento. C’è da aggiungere inoltre che un dato importante verrà dato dalla presentazione delle liste. Grandissima attesa rimane su quella dei sindaci e dei territori. Il biglietto che il Pd dovrebbe concretamente incassare dopo aver ceduto quasi su tutta la linea al sindaco di Palermo.

Che ci sia, tutti lo dicono. Che arrivi ad essere presentata con facilità, è tutto da dimostrare.

Micari dunque alza la voce. Il popolo del centrosinistra e gli elettori non attendevano altro.

Cinque anni fa di questi tempi tutti parlavano male di Crocetta, che poi fu presidente oggi, in pochi, parlano benissimo di Micari, ma gli altri continuano a conoscerlo poco e niente.

 

 

Questo articolo fa parte delle categorie:
Condividi
ilSiciliaNews24

Decreto “svuota-carceri”, Pino Apprendi: “L’urlo dei detenuti, che la pena sia umana” CLICCA PER IL VIDEO

Con Pino Apprendi, garante dei detenuti del Comune di Palermo abbiamo analizzato e valutato in base all’esperienza delle carceri palermitane il Dl 92/2024, approvato dal Consiglio dei Ministri il 3 luglio 2024 in risposta all’emergenza carceraria.

BarSicilia

Bar Sicilia, estate tutta da vivere a Giardini Naxos: turismo, eventi, cultura, arte CLICCA PER IL VIDEO

Con gli assessori comunali di Giardini Naxos Fulvia Toscano e Ferdinando Croce scopriamo sorprese ed eventi di un’estate da boom di turisti

La Buona Salute

La Buona Salute 63° puntata: Ortopedia oncologica

La 63^ puntata de La Buona Salute è dedicata all’oncologia ortopedica. Abbiamo visitato l’Ospedale Giglio di Cefalù, oggi punto di riferimento nazionale

Oltre il Castello

Castelli di Sicilia: 19 ‘mini guide’ per la sfida del turismo di prossimità CLICCA PER IL VIDEO

Vi abbiamo accompagnato tra le stanze di 19 splendidi Castelli di Sicilia alla scoperta delle bellezze dei territori siciliani. Un viaggio indimenticabile attraverso la storia, la cultura, l’enogastronomia e l’economia locale, raccontata dai protagonisti di queste realtà straordinarie.