Condividi

Mutui in Sicilia, in crescita le richieste

martedì 24 Gennaio 2017

mutui-in-siciliaCresce nel 2016 il numero di interrogazioni relative alle richieste di surroghe e nuovi mutui in Sicilia. Un incremento del +15,6% rispetto al 2015, superiore alla crescita media registrata a livello nazionale che è risultata essere pari a +13,3%.
E’ quanto emerge dal Barometro Crif relativo all’andamento della richiesta di mutui e prestiti da parte delle famiglie italiane, aggiornato a dicembre 2016.

Le province che hanno fatto segnare l’incremento piu’ sostenuto in regione sono state Enna e Trapani, rispettivamente con un incremento pari a +34,1% e +20,5%, seguite da Messina, Catania, Siracusa, Palermo e Agrigento rispettivamente con +17%, +16,3%, +15,2%, +14,4% e +14,2%. Caltanissetta, invece, ha fatto registrare un aumento pari a +11,2% rispetto al 2015. All’estremo opposto della graduatoria regionale si colloca Ragusa, con una crescita piu’ contenuta, pari a +7,4%. Relativamente agli importi medi, e’ invece la provincia di Palermo a guidare la classifica regionale, con 119.058 euro, seguita a breve distanza da Catania, con 114.395 euro. Il valore medio piu’ contenuto, al contrario, e’ quello rilevato nella provincia di Trapani, con 93.969 euro.

Per quanto riguarda il numero di interrogazioni relative alle richieste di prestiti finalizzati all’acquisto di beni/servizi (quali auto e moto, arredo, elettronica ed elettrodomestici, ma anche viaggi, spese mediche, palestre ecc.), la Sicilia ha fatto segnare nel 2016 una crescita pari al 2,6% rispetto al 2015, piu’ contenuta rispetto alla variazione rilevata a livello nazionale pari all’8,2%. Scendendo maggiormente nel dettaglio, Enna guida il ranking regionale con un aumento del +11,3%, seguita da Agrigento (+8,2%) e Caltanissetta (+6,7%). Al contrario Palermo e Ragusa, sono state le uniche province in regione ad aver fatto segnare una contrazione, registrando -0,3%. In termini di importo, invece, la media per i prestiti finalizzati in regione e’ stata pari a 4.249 euro, con tutte le province che hanno fatto registrare una crescita significativa rispetto al 2015. Con 5.108 euro richiesti Messina e’ stata la provincia ad aver fatto rilevare l’importo medio piu’ consistente, seguita da Ragusa dove l’importo medio si e’ assestato a 5.010 euro. L’importo medio piu’ contenuto, invece, e’ stato registrato a Palermo, con 3.876 euro.

Per i prestiti personali al contrario nell’anno appena concluso la Sicilia ha fatto registrare un decremento, seppur lieve, nel numero di richieste rilevate, pari al -0,3% rispetto l’anno 2015, in contro tendenza rispetto al trend incrementale rilevato a livello nazionale (+6,2%). In Regione Enna e’ risultata la provincia con la crescita piu’ consistente, con un +2% rispetto al 2015, seguita da Caltanissetta (+1,9%) e Catania (+0,5%). All’estremo opposto della classifica regionale si e’ collocata Agrigento, che ha registrato un -4,4%. Infine, per quanto riguarda l’importo medio dei prestiti personali, con 12.686 euro Agrigento si e’ posizionata al primo posto in regione. All’estremo opposto si colloca Enna, con 11.485 euro.

Questo articolo fa parte delle categorie:
Condividi
BarSicilia

Bar Sicilia, Elena Pagana: “Parco dell’Etna e riserve, ecco cosa stiamo facendo per l’ambiente” CLICCA PER IL VIDEO

Dalle politiche per la fruizione dei parchi alle attività dell’Arpa fino alla pianificazione, ospite di Bar Sicilia è l’assessore regionale al Territorio e all’Ambiente Elena Pagana

La Buona Salute

La Buona Salute 63° puntata: Ortopedia oncologica

La 63^ puntata de La Buona Salute è dedicata all’oncologia ortopedica. Abbiamo visitato l’Ospedale Giglio di Cefalù, oggi punto di riferimento nazionale

Oltre il Castello

Castelli di Sicilia: 19 ‘mini guide’ per la sfida del turismo di prossimità CLICCA PER IL VIDEO

Vi abbiamo accompagnato tra le stanze di 19 splendidi Castelli di Sicilia alla scoperta delle bellezze dei territori siciliani. Un viaggio indimenticabile attraverso la storia, la cultura, l’enogastronomia e l’economia locale, raccontata dai protagonisti di queste realtà straordinarie.