Condividi

Nudo alla fermata del bus, la ‘gang dei bulli’ mette il video in rete

giovedì 30 Marzo 2017

Un gruppo di cinque-sei adolescenti, studenti si un istituto superiore di Ragusa, ha accerchiato e costretto un compagno di scuola a ballare e a denudarsi davanti ad una coetanea in attesa del pullman che lo riportasse a casa. Non contenti hanno registrato l’intera ‘perfomance‘ con uno smartphone e poi postato sul social Instagram. Stanca di subire, la vittima ha raccontato tutto ad un docente che ha informato il dirigente scolastico che a sua volta ha allertato gli agenti della Squadra Mobile di Ragusa.

L’episodio si è verificato davanti alla scuola frequentata dai bulli e dalla vittima che ha poi raccontanto la vicenda a un insegnante, alla presenza del padre. Il ragazzino ha riferito di essere stato spesso preso in giro dai compagni di scuola ma di aver accettato scherzi pesanti pur di rimanere nel gruppo. Grazie alla collaborazione del corpo docente, in poche ore tutti i bulli sono stati individuati.

Ascoltato il ragazzo, alla presenza del padre e di psicologi, i poliziotti poi hanno interrogato i ‘bulli che si sono contraddetti ma messi alle strette hanno confessato e alla fine sono pure scoppiati a piangere. I poliziotti hanno ottenuto che chiedessero scusa al loro compagno per confermare il loro pentimento.

 

Questo articolo fa parte delle categorie:
Condividi
ilSiciliaNews24

Il prefetto di Agrigento e Arpa: “Collaboriamo per garantire l’ordine delle discariche in Sicilia” CLICCA PER IL VIDEO

Una riunione operativa con lo scopo di chiarire quali sono gli eventuali interventi da suggerire alla Regione per agevolare la rimozione dei pericoli per l’ambiente

BarSicilia

Lombardo a Bar Sicilia: “Autonomia sfida da cogliere, con la Lega patto federativo” CLICCA PER IL VIDEO

Dall’autonomia differenziata ai precari equilibri tra partiti. Ospite della puntata di Bar Sicilia è l’ex presidente della Regione Raffaele Lombardo, fondatore e leader del Movimento per le autonomie

La Buona Salute

La Buona Salute 63° puntata: Ortopedia oncologica

La 63^ puntata de La Buona Salute è dedicata all’oncologia ortopedica. Abbiamo visitato l’Ospedale Giglio di Cefalù, oggi punto di riferimento nazionale

Oltre il Castello

Castelli di Sicilia: 19 ‘mini guide’ per la sfida del turismo di prossimità CLICCA PER IL VIDEO

Vi abbiamo accompagnato tra le stanze di 19 splendidi Castelli di Sicilia alla scoperta delle bellezze dei territori siciliani. Un viaggio indimenticabile attraverso la storia, la cultura, l’enogastronomia e l’economia locale, raccontata dai protagonisti di queste realtà straordinarie.