Condividi
la dichiarazione

Palermo, cimiteri. Lagalla: “Il commissariamento servirà per semplificare la burocrazia. I fondi non sono un problema” CLICCA PER IL VIDEO

giovedì 22 Dicembre 2022

Il sindaco di Palermo, Roberto Lagalla, è tornato a parlare di emergenza cimiteri, a pochi giorni dall’annuncio dei poteri straordinari che con tutta probabilità gli verranno dati dal governo nazionale a gennaio 2023.

La macchina dell’adeguamento della situazione cimiteriale ha funzionato, sotto la regia dell’assessore Orlando. Che, però, non era in possesso e non è in possesso di strumenti straordinari – ha detto Lagalla -. L’assessore ha operato con strumenti ordinari e lo ha fatto efficacemente. Le salme in deposito sono diminuite di circa 200 unità. Bisogna pensare che sarebbero potute essere molte di più, perché purtroppo si tratta di un di un conteggio che ogni giorno conosce nuove addizioni. Quindi non solo abbiamo mantenuto il livello, ma siamo andati anche sotto. Contemporaneamente, abbiamo cominciato a definire il collaudo e oltre alla messa in sicurezza del campi di inumazione, che ora dovranno essere popolati. Abbiamo acquisito i loculi fuori terra e avviato la riparazione del forno crematorio e della sua fognatura. Tutta la serie di attività che nel giro di pochissimi mesi l’assessore Orlando ha messo in campo”.

Quanto alle risorse economiche e alla strategia da adottare durante il commissariamento, “non è tanto un problema di risorse economiche, perché godiamo anche di un deposito per gli interventi infrastrutturali proveniente dai programmi operativi con fondi extra-comunali – ha sottolineato – . Però, è chiaro che oggi il conferimento dei poteri commissariali consente di bypassare tutta una serie di passaggi autorizzativi, di rallentamenti, legati a procedure che dobbiamo invece accelerare al massimo, per potere dare risposta ai palermitani. Bisogna smaltire l’ordinario, cosa su cui siamo arrivati, ma, soprattutto, eliminare l’arretrato”.

Questo articolo fa parte delle categorie:
Condividi
ilSiciliaNews24

Relazione Antimafia regionale all’Ars, Cracolici: “L’obiettivo è far sentire il fiato sul collo a Cosa Nostra” CLICCA PER IL VIDEO

Il presidente della commissione Antimafia siciliana, Antonello Cracolici, ha presentato all’Ars la relazione sull’attività della commissione a un anno dal suo insediamento

La Buona Salute

La Buona Salute 63° puntata: Ortopedia oncologica

La 63^ puntata de La Buona Salute è dedicata all’oncologia ortopedica. Abbiamo visitato l’Ospedale Giglio di Cefalù, oggi punto di riferimento nazionale

Oltre il Castello

Castelli di Sicilia: 19 ‘mini guide’ per la sfida del turismo di prossimità CLICCA PER IL VIDEO

Vi abbiamo accompagnato tra le stanze di 19 splendidi Castelli di Sicilia alla scoperta delle bellezze dei territori siciliani. Un viaggio indimenticabile attraverso la storia, la cultura, l’enogastronomia e l’economia locale, raccontata dai protagonisti di queste realtà straordinarie.