Condividi

Palermo, la carica dei mille contro la Ztl notturna

martedì 18 Febbraio 2020
ZTL NOTTURNA
Foto D.G.

Mille sono le firme, nome più nome meno, raccolte in cinque giorni da commercianti e residenti del centro storico che si stanno mobilitando per ottenere quante più adesioni possibili al fine di ribadire il proprio no a una ztl notturna che non piace a nessuno e che limiterebbe, secondo quanto sostengono, l’economia del centro storico, non risolvendo il problema dell’inquinamento.

Una raccolta di sottoscrizioni partita da una idea dal consigliere di +Europa Fabrizio Ferrandelli, che ha ribadito più volte che la decisione della Giunta Orlando è infatti quella di non aver fatto scelte condivise con i cittadini ma di avere remato verso un provvedimento deciso a priori. Una scelta, secondo l’ex candidato sindaco fatta “in base alla visione di una piccola elite che non coincide con le vere necessità dei palermitani. Ai quali piuttosto che altri cantieri e linee di tram servono semplicemente più autobus, elettrici, per le periferie”.

Secondo i promotori della sottoscrizione, la ztl notturna non sarebbe altro che una sorta di “forma di fiscalità occulta” per continuare a “fare cassa sulle spalle dei cittadini e coprire i buchi di bilancio dell’ente e delle proprie società partecipate come l’Amat”. “Con l’avvocato Dagnino stiamo valutando l’ipotesi di depositarlo come documentazione aggiuntiva per il ricorso presentato da Confcommercio” afferma a ilSicilia.it Ferrandelli.

Intanto il Tar i primi di febbraio ha deciso di confermare la sospensione della Ztl notturna fino all’udienza fissata il prossimo 25 febbraio. Secondo il presidente del Tar Calogero Ferlisi la richiesta di sospensione del provvedimento va accolta “tenuto conto – si legge nell’ordinanza – del pericolo prospettato dai ricorrenti nelle rispettive qualità (imprenditori, cittadini residenti nella Ztl per cui è causa e sindacato di categoria)”.

Questo articolo fa parte delle categorie:
Condividi
ilSiciliaNews24

Cateno De Luca si racconta a Donna Sarina: “Sono andato nell’aldilà e sono tornato” CLICCA PER IL VIDEO

Ospite della prima puntata del format web de ilsicilia.it “Donna Sarina” è Cateno De Luca, ex sindaco di Messina e leader dell’opposizione

BarSicilia

Bar Sicilia, Pagana e le sfide del suo assessorato. “Chiarezza su CTS, parchi, balneari e Arpa. FdI? In atto confronto costruttivo” CLICCA PER IL VIDEO

Elena Pagana, assessore regionale al Territorio e all’Ambiente, è l’ospite della puntata numero 225 di Bar Sicilia. Intervistata da Maurizio Scaglione e Marianna Grillo, Pagana ha parlato della Cts, del futuro dei Parchi siciliani, di Arpa, balneari e, in quanto dirigente di Fratelli d’Italia, ha fatto il punto sullo stato di salute del partito guidato…

La Buona Salute

La Buona Salute 61° puntata: Cancer Center

La 61^ puntata de La Buona Salute è dedicata al Cancer Center presso l’ARNAS Garibaldi di Catania, con nuovi spazi e tecnologia all’avanguardia per migliorare le prestazioni per i pazienti oncologici

Oltre il Castello

Castelli di Sicilia: 19 ‘mini guide’ per la sfida del turismo di prossimità CLICCA PER IL VIDEO

Vi abbiamo accompagnato tra le stanze di 19 splendidi Castelli di Sicilia alla scoperta delle bellezze dei territori siciliani. Un viaggio indimenticabile attraverso la storia, la cultura, l’enogastronomia e l’economia locale, raccontata dai protagonisti di queste realtà straordinarie.