Condividi

Palermo, la sostenibilità nel settore agricolo: il progetto di Coreras e liceo Meli

mercoledì 29 Maggio 2024

Si è concluso oggi il progetto PCTO (Percorsi per le Competenze Trasversali e per l’Orientamento)Green Horizons – A CATI-Based Investigation into Sustainable Farming Practices“, realizzato completamente in inglese in collaborazione tra il CORERAS e il Liceo Classico Statale “G. Meli”.
Il progetto, che ha coinvolto 18 studenti della classe 3A indirizzo Cambridge del Liceo G. Meli, è stato un percorso formativo di grande rilevanza, mirato a esplorare le pratiche di sostenibilità nel settore agricolo del Regno Unito. Grazie a un’indagine CATI (Computer Assisted Telephone Interviewing), gli studenti hanno potuto applicare competenze linguistiche e tecnologiche, conducendo interviste in inglese con oltre 300 aziende agricole britanniche.

Le attività svolte durante il progetto hanno permesso agli studenti di sviluppare competenze trasversali fondamentali come il pensiero critico, la capacità di lavorare in team, e la gestione efficace della comunicazione in un contesto internazionale. Inoltre, l’esperienza pratica acquisita nel campo della ricerca e delle scienze ambientali ha orientato molti degli studenti verso futuri percorsi di studio e carriera nel settore della sostenibilità.

I risultati del progetto includono un report dettagliato in lingua inglese, che analizza le pratiche sostenibili adottate dalle aziende agricole intervistate e propone raccomandazioni per future iniziative di sostenibilità. Questo documento, insieme a una presentazione PowerPoint in inglese preparata dagli studenti, è stata presentata oggi durante la giornata conclusiva del progetto.

“Il successo di “Green Horizons” – commenta Gianfranco Badami, presidente del Coreras – è il frutto di una collaborazione sinergica tra studenti, docenti e personale amministrativo. Un ringraziamento speciale va alla Dirigente Scolastica professoressa Cinzia Citarella, alla FS PCTO orofessoressa Fausta La Rocca, ai professori Maurilio Caracci e Dario Costanzo e al Direttore Amministrativo Sabrina Lavattiata. Infine, esprimiamo la nostra gratitudine agli studenti partecipanti per il loro impegno e dedizione. Questo progetto – conclude Badami – rappresenta un importante passo avanti nella formazione dei nostri giovani, sensibilizzandoli e responsabilizzandoli su tematiche ambientali cruciali per il futuro del nostro pianeta”.

“Gli studenti – dice la dirigente scolastica Cinzia Citarrellahanno aderito con passione e grande motivazione al progetto. Le attività proposte, in linea con la progettualità d’istituto, volta ad offrire agli studenti un ampio ventaglio per un orientamento consapevole al futuro, ha permesso loro di affrontare tematiche di grande interesse, quali la sostenibilità ambientale, e di potenziare le competenze in ambito multilinguistico, attraverso l’utilizzo esclusivo della lingua inglese, nonché le competenze trasversali promuovendo il pensiero critico e potenziando le capacità cooperative. Un’ottima opportunità – conclude – per il nostro istituto che mira ad una formazione di qualità.”

Questo articolo fa parte delle categorie:
Condividi
ilSiciliaNews24

“Sicilia ad Assisi”, l’evento che unisce la Regione e la Chiesa per offrire l’olio sulla tomba di San Francesco CLICCA PER IL VIDEO

La Sicilia è stata scelta per offrire l’olio che alimenta la lampada votiva che arde giorno e notte ad Assisi, sulla tomba di San Francesco, patrono d’Italia. Si è svolta proprio questa mattina a Palazzo d’Orléans, a Palermo, l’incontro con il presidente della Regione Siciliana Renato Schifani e il sindaco di Palermo Roberto Lagalla.

BarSicilia

Bar Sicilia, Giovanni Arena Cavaliere del lavoro: una storia siciliana

Una storia siciliana. Di quelle importanti. Per la semplicità con cui partono e il traguardo che raggiungono, ma soprattutto per il modo in cui avvengono.

La Buona Salute

La Buona Salute 63° puntata: Ortopedia oncologica

La 63^ puntata de La Buona Salute è dedicata all’oncologia ortopedica. Abbiamo visitato l’Ospedale Giglio di Cefalù, oggi punto di riferimento nazionale

Oltre il Castello

Castelli di Sicilia: 19 ‘mini guide’ per la sfida del turismo di prossimità CLICCA PER IL VIDEO

Vi abbiamo accompagnato tra le stanze di 19 splendidi Castelli di Sicilia alla scoperta delle bellezze dei territori siciliani. Un viaggio indimenticabile attraverso la storia, la cultura, l’enogastronomia e l’economia locale, raccontata dai protagonisti di queste realtà straordinarie.