Condividi
il fatto

Palermo, mazzette alla Motorizzazione: nascondeva 590mila euro in armadio

mercoledì 1 Marzo 2023

Luigi Costa, il funzionario della Motorizzazione ai domiciliari da ieri nell’ambito di una maxi inchiesta su un giro di mazzette, nascondeva in un armadio della stanza da letto, dentro ad alcune buste di plastica, i 590 mila euro trovati ieri dalla polizia. Accusato di corruzione, abuso e violazione del sistema informatico, ai domiciliari nella sua casa di via Oreto, Costa non aveva né una cassaforte, né un ripostiglio.

Ai poliziotti per scovare i soldi è bastato spostare i vestiti. Il funzionario, finito già in una inchiesta analoga, dovrà spiegare la provenienza del denaro. E lo potrà fare tra venerdì e lunedì quando inizieranno gli interrogatori di garanzia dei 22 arrestati davanti al gip. Costa dovrebbe essere il primo sentito. Il funzionario è stato molti anni in servizio negli uffici della motorizzazione in via Onorato. Una breve parentesi all’assessorato ai Trasporti dopo la prima inchiesta che lo coinvolse, poi il rientro alla Motorizzazione. Secondo gli investigatori, aveva sospettato che ci fosse una nuova indagine. “Vabbè – diceva intercettato dagli agenti – ci sono telecamere dentro, microspie, audio video. Già ci è bastato la prima volta. Abbiamo già dato dobbiamo stare attenti noi altri. Nella macchina non parlare capito”.

Questo articolo fa parte delle categorie:
Condividi
ilSiciliaNews24

Decreto “svuota-carceri”, Pino Apprendi: “L’urlo dei detenuti, che la pena sia umana” CLICCA PER IL VIDEO

Con Pino Apprendi, garante dei detenuti del Comune di Palermo abbiamo analizzato e valutato in base all’esperienza delle carceri palermitane il Dl 92/2024, approvato dal Consiglio dei Ministri il 3 luglio 2024 in risposta all’emergenza carceraria.

BarSicilia

Bar Sicilia, estate tutta da vivere a Giardini Naxos: turismo, eventi, cultura, arte CLICCA PER IL VIDEO

Con gli assessori comunali di Giardini Naxos Fulvia Toscano e Ferdinando Croce scopriamo sorprese ed eventi di un’estate da boom di turisti

La Buona Salute

La Buona Salute 63° puntata: Ortopedia oncologica

La 63^ puntata de La Buona Salute è dedicata all’oncologia ortopedica. Abbiamo visitato l’Ospedale Giglio di Cefalù, oggi punto di riferimento nazionale

Oltre il Castello

Castelli di Sicilia: 19 ‘mini guide’ per la sfida del turismo di prossimità CLICCA PER IL VIDEO

Vi abbiamo accompagnato tra le stanze di 19 splendidi Castelli di Sicilia alla scoperta delle bellezze dei territori siciliani. Un viaggio indimenticabile attraverso la storia, la cultura, l’enogastronomia e l’economia locale, raccontata dai protagonisti di queste realtà straordinarie.