Condividi

Pallavolo, la Sigel nelle Marche per partecipare alla Coppa Italia di categoria

mercoledì 3 Marzo 2021

Una piccola realtà di seconda serie nazionale come Marsala Volley approda tra le migliori otto formazioni a giocarsi l’insidioso e lungo cammino che apre l’accesso alla Finale di Rimini. L’ingresso alla Coppa Italia di categoria 2020/’21 risulta essere tra i momenti più alti della stagione condotta dalle azzurre di coach Amadio. Ufficialmente, una qualificazione divenuta aritmetica a margine della gara di recupero di regular-season Sigel Marsala-Exacer Montale 3-1 del 20 gennaio scorso, ma le basi solide per costruirsi il traguardo sono state gettate ben prima, tappa per tappa, grazie a successi più che meritati, frutto di una impostazione di gioco arioso ad innescare la finalizzazione di tutte le attaccanti.

Come noto, la 24^Coppa Italia è strutturata su tre turni (due sono ad eliminazione diretta). Le quattro squadre ad uscire vincenti dagli incroci accedono al tabellone della Semifinale che si disputerà mercoledì 10 marzo prossimo, con la Finale che, come da tradizione, avrà luogo lo stesso giorno (il 14 marzo) e nella stessa sede della Final Four di Serie A1. L’incrocio che riguarda in questo Quarto di Finale la Sigel Marsala si giocherà nelle Marche in casa della squadra miglior classificata, colei che è giunta prima al termine delle sedici giornate nel girone “Est”, appunto la Megabox Vallefoglia.

Al PalaDionigi di Montecchio (Pesaro-Urbino) giovedì 4 marzo 2021 con fischio d’inizio alle ore 17,30 la Sigel di Amadio, orgogliosamente, andrà a competere su un altro fronte che differisce dal campionato. Chi vince affronta in Semifinale la vincente del confronto Acqua&Sapone Roma Volley Club-Cbf H.R. Macerata.

Le tigri biancoverdi allenate dall’allenatore Fabio Bonafede pensano in grande (a dicembre scorso a dar manforte al potenziale offensivo Barbara Dapic proveniente dalla A2 di Martignacco, ndc) e sono in uno stato di forma invidiabile. Innanzitutto, domenica hanno rifilato alla Lpm Bam Mondovì un secco tre set a zero e in Pool Promozione hanno agganciato a quota quarantaquattro punti il duo di testa composto dalla stessa Mondovì e Acqua&Sapone Roma Volley Club. Ex di turno il capitano della Sigel della passata stagione di seconda serie nazionale, la centrale milanese Silvia Bertaiola. Ad affiancarla al centro la “lunga” statunitense Rachel Kramer. Parecchia attenzione dovrà essere prestata al pallottoliere offensivo Alice Pamio-Lucia Bacchi. A guidarle la regia di Martina Balboni anno di nascita 1991, ex Bergamo, Forlì e Monza in A1 e nella passata stagione la sfortunata parentesi tra le fila di Acqua&Sapone Roma Volley Club. Il libero della squadra è Giulia Bresciani che nelle Marche ha ritrovato il tecnico avuto a inizio carriera a Bolzano. Il libero di Pietrasanta (Lucca) la scorsa estate assieme alla Pamio ha lasciato San Giovanni in Marignano per sposare la Megabox, squadra matricola di serie A2, ma già inserita tra il novero delle “big”. Tra le esperienze precedenti, la Bresciani annovera anche l’annata in A1, 2018/2019, in quel di Chieri.

Intanto, settimana sacrificata per le azzurre che stanno rifinendo gli allenamenti di preparazione presso il “Fortunato Bellina” in previsione di questo imminente impegno ufficiale e di quello di domenica 7 nella Pool in casa di Macerata (2^giornata). Si contano ormai le ore e poi la partenza su sistemazione aerea.

All’anti-vigilia del match di Coppa nazionale è Daris Amadio, head-coach della Sigel Marsala, a introdurre il pregara: “Io e il mio staff siamo estremamente soddisfatti di giocare la Coppa Italia. Lo merita la Città e lo meritano le ragazze che lavorano da mesi, semplicemente con una crescita costante in tutto. Questo Quarto di Finale, possibilmente, non deve essere un punto di arrivo per noi. Le mie atlete cercheranno di interpretare al meglio la gara e sono sicuro che l’emozione di esserci in questa competizione non prenderà il sopravvento. Noi come squadra abbiamo lavorato nell’ultima pausa di campionato, ma il risultato del lavoro, se sarà stato buono o sufficiente, lo vedremo in questo e negli impegni futuri” Così come da protocolli, al PalaDionigi l’ingresso sarà “a porte chiuse” e riservato ai rispettivi staff tecnici, ai gruppi dirigenziali e ai giornalisti accreditati. La motivazione è più che assennata ed è di tipo prettamente sanitaria, in quanto verranno prese tutte quelle prescrizioni che si rendono necessarie per mitigare e prevenire il contagio da SARS-CoV-2.

Tifosi e appassionati, invece, potranno seguire le sorti dell’incontro, seppure da dietro uno schermo, attraverso il live streaming che verrà garantito da “LVF TV”, la web-tv della Lega Volley Femminile. Ulteriori modi per avere contezza sull’andamento in tempo reale dell’incontro saranno l’aggiornamento punto a punto dal sito www.legavolleyfemminile.it o dalla pratica app della Lega
Volley Femminile.

Si conosce la designazione arbitrale che sarà affidata a Deborah Proietti di Perugia (1°arbitro) e Alessandro Oranelli di Spoleto (Perugia) (2°arbitro).

Questo articolo fa parte delle categorie:
Condividi
ilSiciliaNews24

“Sicilia ad Assisi”, l’evento che unisce la Regione e la Chiesa per offrire l’olio sulla tomba di San Francesco CLICCA PER IL VIDEO

La Sicilia è stata scelta per offrire l’olio che alimenta la lampada votiva che arde giorno e notte ad Assisi, sulla tomba di San Francesco, patrono d’Italia. Si è svolta proprio questa mattina a Palazzo d’Orléans, a Palermo, l’incontro con il presidente della Regione Siciliana Renato Schifani e il sindaco di Palermo Roberto Lagalla.

BarSicilia

Bar Sicilia, Giovanni Arena Cavaliere del lavoro: una storia siciliana

Una storia siciliana. Di quelle importanti. Per la semplicità con cui partono e il traguardo che raggiungono, ma soprattutto per il modo in cui avvengono.

La Buona Salute

La Buona Salute 63° puntata: Ortopedia oncologica

La 63^ puntata de La Buona Salute è dedicata all’oncologia ortopedica. Abbiamo visitato l’Ospedale Giglio di Cefalù, oggi punto di riferimento nazionale

Oltre il Castello

Castelli di Sicilia: 19 ‘mini guide’ per la sfida del turismo di prossimità CLICCA PER IL VIDEO

Vi abbiamo accompagnato tra le stanze di 19 splendidi Castelli di Sicilia alla scoperta delle bellezze dei territori siciliani. Un viaggio indimenticabile attraverso la storia, la cultura, l’enogastronomia e l’economia locale, raccontata dai protagonisti di queste realtà straordinarie.