Condividi

Pazienti con coronavirus trasferiti a Partinico, il sindacato Cimo: “Una forzatura”

giovedì 19 Marzo 2020

Sono arrivati al “Covid hospital” di Partinico due pazienti affetti da coronavirus che erano stati portati di mattina all‘ospedale Cervello di Palermo.

I due, un uomo di 55 anni, e una donna di 80 anni, che sarebbero in discrete condizioni di salute, dopo essere stati valutati dai sanitari nel triage in tenda esterna, adesso si trovano ricoverati al quarto piano dell’ospedale, quello dedicato ai pazienti non gravi.

IL COMMENTO DEL SINDACATO CIMO

Apprendiamo da sanitari dell’ospedale Cervello e del 118 che due pazienti Covid-19 positivi sono stati trasferiti all’ospedale di Partinico con un’ambulanza priva di medico a bordo“.

Si tratta di due pazienti in respiro autonomo e paucisintomatici – afferma Angelo Collodoro, vice segretario regionale vicario della Cimo -. Secondo le linee guida sarebbero potuti restare a casa in quarantena, mentre invece è stata effettuata una tripla forzatura. Trasferirli da Palermo a Partinico, far visitare un paziente autonomo in discrete condizioni, autosufficiente e deambulante da due rianimatori in presenza di un pronto soccorso e, terza forzatura, ricoverarli in ospedale quando per le linee guida potrebbero stare in quarantena a casa“.

Abbiamo assistito – sottolinea Collodoro – ad una pura operazione mediatica ma riteniamo che non si possa giocare sulla pelle degli operatori e dei cittadini occupando posti ospedalieri inutilmente“.

Questo articolo fa parte delle categorie:
Condividi
ilSiciliaNews24

Il prefetto di Agrigento e Arpa: “Collaboriamo per garantire l’ordine delle discariche in Sicilia” CLICCA PER IL VIDEO

Una riunione operativa con lo scopo di chiarire quali sono gli eventuali interventi da suggerire alla Regione per agevolare la rimozione dei pericoli per l’ambiente

BarSicilia

Lombardo a Bar Sicilia: “Autonomia sfida da cogliere, con la Lega patto federativo” CLICCA PER IL VIDEO

Dall’autonomia differenziata ai precari equilibri tra partiti. Ospite della puntata di Bar Sicilia è l’ex presidente della Regione Raffaele Lombardo, fondatore e leader del Movimento per le autonomie

La Buona Salute

La Buona Salute 63° puntata: Ortopedia oncologica

La 63^ puntata de La Buona Salute è dedicata all’oncologia ortopedica. Abbiamo visitato l’Ospedale Giglio di Cefalù, oggi punto di riferimento nazionale

Oltre il Castello

Castelli di Sicilia: 19 ‘mini guide’ per la sfida del turismo di prossimità CLICCA PER IL VIDEO

Vi abbiamo accompagnato tra le stanze di 19 splendidi Castelli di Sicilia alla scoperta delle bellezze dei territori siciliani. Un viaggio indimenticabile attraverso la storia, la cultura, l’enogastronomia e l’economia locale, raccontata dai protagonisti di queste realtà straordinarie.