Condividi

Porti: Autorità Palermo affida appalto sviluppo “Smart Port”, lavori per 22 milioni

martedì 22 Dicembre 2020
Pasqualino Monti
Pasqualino Monti

L’Autorità di sistema portuale della Sicilia occidentale (Adsp) ha affidato i lavori e la gestione, con formula della finanza di progetto, per lo sviluppo delle infrastrutture energetiche e reti dati (Smart Port) delle aree dei porti di Palermo, Trapani, Termini Imerese e Porto Empedocle.

Ad aggiudicarsi l’appalto della concessione di oltre 22 milioni, oltre iva, è stata la Rti formata dal Gruppo Free (Energy Saving ed Energia), leader sull’efficienza e sul risparmio energetico – con un portafoglio di oltre 60mila clienti – e da Luxmaster.

L’obiettivo del progetto è quello di migliorare i servizi e l’efficienza energetica, un piano che correrà in parallelo, secondo lo schema più volte presentato dal presidente dell’Adsp, Pasqualino Monti, con il piano industriale per le aree portuali della Sicilia occidentale: “riqualificare le aeree per catalizzare velocemente più traffico; costruire e mantenere efficienti le infrastrutture; raggiungere il livello di emissioni zero entro un ventennio”.

Integrazione logistica e organizzazione dei servizi. Sono questi i due capisaldi nel passaggio verso uno sviluppo strategico in chiave Smart Port (infrastrutture, produzione di energia, uso razionale delle risorse e dei servizi agli utenti) che l’Autorità di sistema portuale della Sicilia occidentale, presieduta da Pasqualino Monti, farà sviluppare nei prossimi anni nei porti di Palermo, Trapani, Termini Imerese e Porto Empedocle.

Con l’affidamento dei lavori e la gestione, concessa per oltre 22 milioni di euro, oltre iva, con la formula della finanza di progetto, alla Rti formata dal Gruppo Free (Energy Saving ed Energia), leader sull’efficienza e sul risparmio energetico – con un portafoglio di oltre 60mila clienti – e da Luxmaster, i Porti della Sicilia occidentale diventeranno più smart e più sicuri.

Nello sviluppo progettuale sono previste, tra le altre cose, la “Control Room” al porto di Palermo, ovvero un presidio del sistema di videosorveglianza, anche in remoto, per il controllo delle quattro aree portuali. Il progetto punta all’integrazione e all’ammodernamento dell’attuale datacenter locale, mediante la fornitura di nuovi armadi rack, switch core, firewall, server e sistemi di storage, finalizzati alla sicurezza perimetrale e di processo, ed al rispetto delle normative di settore relative al trattamento dati.

Inoltre, per informare ed indirizzare il traffico di visitatori, è stata prevista la realizzazione di una piattaforma digitale di wayfinding e digital signage che, mediante App, disponibile per sistemi iOS ed Android, ed almeno sei totem interattivi touch-screen disposti sul percorso di uscita dal porto verso la città, proporrà ai turisti gli eventi organizzati sul territorio.

Questo articolo fa parte delle categorie:
Condividi
ilSiciliaNews24

“Sicilia ad Assisi”, l’evento che unisce la Regione e la Chiesa per offrire l’olio sulla tomba di San Francesco CLICCA PER IL VIDEO

La Sicilia è stata scelta per offrire l’olio che alimenta la lampada votiva che arde giorno e notte ad Assisi, sulla tomba di San Francesco, patrono d’Italia. Si è svolta proprio questa mattina a Palazzo d’Orléans, a Palermo, l’incontro con il presidente della Regione Siciliana Renato Schifani e il sindaco di Palermo Roberto Lagalla.

BarSicilia

Bar Sicilia, Giovanni Arena Cavaliere del lavoro: una storia siciliana

Una storia siciliana. Di quelle importanti. Per la semplicità con cui partono e il traguardo che raggiungono, ma soprattutto per il modo in cui avvengono.

La Buona Salute

La Buona Salute 63° puntata: Ortopedia oncologica

La 63^ puntata de La Buona Salute è dedicata all’oncologia ortopedica. Abbiamo visitato l’Ospedale Giglio di Cefalù, oggi punto di riferimento nazionale

Oltre il Castello

Castelli di Sicilia: 19 ‘mini guide’ per la sfida del turismo di prossimità CLICCA PER IL VIDEO

Vi abbiamo accompagnato tra le stanze di 19 splendidi Castelli di Sicilia alla scoperta delle bellezze dei territori siciliani. Un viaggio indimenticabile attraverso la storia, la cultura, l’enogastronomia e l’economia locale, raccontata dai protagonisti di queste realtà straordinarie.