Condividi

Raid vandalici alla Terme di Sciacca, denunciati 13 ragazzi | VIDEO

venerdì 24 Maggio 2019

GUARDA IL VIDEO IN ALTO

Tredici giovani, tutti di età compresa tra i 15 ed i 19 anni, sarebbero i responsabili di una serie di raid vandalici e danneggiamenti avvenuti negli ultimi mesi nei locali delle Terme di Sciacca.

Nei loro confronti è scattata una denuncia dei carabinieri all’autorità Giudiziarie con l’accusa di danneggiamento aggravato in concorso.

Le indagini condotte dai militari dell’Arma dei Carabinieri mediante numerosi appostamenti ma, soprattutto, attraverso l’analisi delle telecamere di video-sorveglianza della struttura termale, hanno permesso di risalire all’identità degli autori di almeno una decina di atti vandalici.

Ciò che ha più impressionato gli investigatori è che a compiere i raid sarebbe stato un nutrito gruppo di ragazzi giovanissimi, tutti incensurati, di varia estrazione sociale.

“Quasi come in un video-game, per puro divertimento o forse per noia, anche con l’utilizzo di mazze o martelli”, spiegano i carabinieri, i ragazzini avrebbero seriamente danneggiato porte, vetri, infissi, mobili e apparecchiature mediche dei locali, provocando ingenti danni.

 

LEGGI ANCHE:

Terme di Sciacca: 3,8 Milioni dalla Regione per salvarle. L’obiettivo è la riapertura

Questo articolo fa parte delle categorie:
Condividi
ilSiciliaNews24

Francesco Zavatteri: “Chi spaccia il crack vende morte ai ragazzi” CLICCA PER IL VIDEO

Seconda parte dell’intervista de ilSicilia.it a Francesco Zavatteri, padre di Giulio, giovane artista palermitano, ucciso da un’overdose di crack all’età di 19 anni il 15 settembre 2022. L’importanza delle strutture nei quartieri delle città, le proposte dal basso e le iniziative legislative sul tema della tossicodipendenza.

BarSicilia

Bar Sicilia, Di Sarcina e la rivoluzione dei porti del mare di Sicilia Orientale CLICCA PER IL VIDEO

Dal Prg del porto di Catania ai containers ad Augusta, passando per lo sviluppo di Pozzallo e l’ingresso di Siracusa nell’AP, il presidente Di Sarcina spiega obiettivi e progetti

La Buona Salute

La Buona Salute 63° puntata: Ortopedia oncologica

La 63^ puntata de La Buona Salute è dedicata all’oncologia ortopedica. Abbiamo visitato l’Ospedale Giglio di Cefalù, oggi punto di riferimento nazionale

Oltre il Castello

Castelli di Sicilia: 19 ‘mini guide’ per la sfida del turismo di prossimità CLICCA PER IL VIDEO

Vi abbiamo accompagnato tra le stanze di 19 splendidi Castelli di Sicilia alla scoperta delle bellezze dei territori siciliani. Un viaggio indimenticabile attraverso la storia, la cultura, l’enogastronomia e l’economia locale, raccontata dai protagonisti di queste realtà straordinarie.