Condividi

Recovery plan, sindaci dell’Agrigentino ricevuti dalle ministre Gelmini e Carfagna | FOTO

mercoledì 28 Aprile 2021

GUARDA LE FOTO IN ALTO

I fondi del Recovery plan non sono stati completamente calati nel Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza, ci sono ancora ulteriori risorse disponibili utilizzabili proprio per l‘ammodernamento infrastrutturale viario delle zone che più ne hanno bisogno.

È stato questo l’impegno assunto dalle ministre per il Sud Mara Carfagna e per gli Affari regionali Mariastella Gelmini, che nel pomeriggio hanno incontrato i 25 sindaci agrigentini che stamattina avevano inscenato una manifestazione di protesta,
fuori da Palazzo Chigi contro l’assenza di investimenti infrastrutturali per la loro provincia all’interno del Pnrr appena varato dal governo Draghi.

Sul Recovery Plan, si sono espressi il commissario provinciale di Forza Italia Agrigento e il sindaco di Montevago Margherita La Rocca Ruvolo, a margine della giornata romana che l’ha vista impegnata con i sindaci dell’Agrigentino in un sit-in davanti Palazzo Chigi e poi l’incontro con le ministre per gli Affari regionali e per le Pari opportunità.

Oggi, con i sindaci dell’Agrigentino, abbiamo avuto la possibilità di esporre la nostra preoccupazione alle ministre Mariastella Gelmini e Mara Carfagna per aver visto la nostra provincia sostanzialmente esclusa dagli investimenti del Recovery plan per il miglioramento infrastrutturale. Abbiamo ricevuto attenzione e assicurazioni, le ministre hanno preso un impegno e nei prossimi giorni avremo riscontro”, hanno dichiarato il commissario provinciale azzurro e il sindaco di Montevago.

Abbiamo preso atto – ha detto il sindaco di Ribera Matteo Ruvolodegli ulteriori nuovi impegni assunti, anche se è
evidente che sulla progettualità delle opere da realizzare avremo bisogno della massima e tempestiva collaborazione da parte della Regione Siciliana”.

Il sindaco di Sciacca Francesca Valenti ha aggiunto come “solo attraverso le azioni dimostrative, come quella di oggi, siamo
potuti riuscire ad ottenere attenzione da parte della politica di Roma, e questo la dice lunga sulla distanza tra il governo centrale e la periferia, a partire da quella che sconta i problemi più gravi, come la provincia di Agrigento”.

Il deputato dell’Ars Michele Catanzaro, intanto, ha impegnato la segreteria nazionale del Partito Democratico ad affrontare il tema degli interventi per il Sud e le aree più in difficoltà della provincia di Agrigento all’interno del Recovery plan, insistendo ancora una volta sulla necessità di una programmazione per la chiusura dell’anello autostradale attraverso la realizzazione dell’unico tratto tuttora mancante, ovverosia la Gela-Castelvetrano. 

 

Questo articolo fa parte delle categorie:
Condividi
ilSiciliaNews24

Cateno De Luca si racconta a Donna Sarina: “Sono andato nell’aldilà e sono tornato” CLICCA PER IL VIDEO

Ospite della prima puntata del format web de ilsicilia.it “Donna Sarina” è Cateno De Luca, ex sindaco di Messina e leader dell’opposizione

BarSicilia

A Bar Sicilia, Nuccia Albano: “Al fianco dei deboli. Rdc? Siciliani chiedono lavoro”

E’ Nuccia Albano, assessore regionale alla Famiglia, Politiche Sociale e Lavoro, l’ospite della puntata numero 224 di Bar Sicilia. Intervistata da Maurizio Scaglione e Marianna Grillo, l’esponente della Dc ha fatto il punto sulle iniziative del Governo a sostegno dei disabili, delle vittime di violenza ma anche sugli interventi a sostegno dell’occupazione

La Buona Salute

La Buona Salute 61° puntata: Cancer Center

La 61^ puntata de La Buona Salute è dedicata al Cancer Center presso l’ARNAS Garibaldi di Catania, con nuovi spazi e tecnologia all’avanguardia per migliorare le prestazioni per i pazienti oncologici

Oltre il Castello

Castelli di Sicilia: 19 ‘mini guide’ per la sfida del turismo di prossimità CLICCA PER IL VIDEO

Vi abbiamo accompagnato tra le stanze di 19 splendidi Castelli di Sicilia alla scoperta delle bellezze dei territori siciliani. Un viaggio indimenticabile attraverso la storia, la cultura, l’enogastronomia e l’economia locale, raccontata dai protagonisti di queste realtà straordinarie.