Condividi
La nota

Rifiuti, Ciancio e Bonaccorsi (M5s): “Contrari al termovalorizzatore a Catania”

martedì 19 Marzo 2024

“I governi regionale e cittadino non mollano, vogliono realizzare un inceneritore nella zona industriale di Catania, in un’area già altamente compromessa da inquinamento ambientale, rifiuti e degrado. È solo di pochi giorni fa, infatti, la notizia dell’apertura di un’inchiesta per lo sversamento di liquami tossici a Pantano D’Arci, stessa zona in cui insiste il progetto di termovalorizzatore che ha ricevuto parere positivo dalla Cts, la Commissione Tecnico Specialistica per le valutazioni ambientali della Regione Siciliana”.

Lo dichiarano i consiglieri comunali di Catania del M5s, Gianina Ciancio e Graziano Bonaccorsi.

A rendere l’operazione ancora più opaca, c’è l’assenza di un Piano regionale dei rifiuti aggiornato, fondamentale per valutare la coerenza degli interventi con gli obiettivi strategici di gestione dei rifiuti. A prescindere da come la si possa pensare sull’argomento – aggiungono i consiglieri comunali -, riteniamo che il via libera ad un impianto del genere, al momento, non sia in linea con la normativa vigente. Noi ribadiamo la nostra contrarietà ad un sistema di smaltimento dei rifiuti anacronistico, antieconomico e nocivo”.

“Ipotizzando che per la realizzazione, nella più rosea delle ipotesi, ci vorranno non meno di 5-7 anni, come gestiremo lo smaltimento dei rifiuti nel frattempo? Quello che vogliono realizzare sarà obsoleto prima ancora di entrare in funzione. Non vorremmo fosse un alibi per giustificare i disservizi nel servizio di raccolta dei rifiuti. Si pensi – concludono i due pentastellati –, piuttosto, a fare funzionare meglio la raccolta differenziata che ancora oggi, nella nostra città, fatica a raggiungere risultati sufficienti e decorosi e si lavori per aumentare il numero degli impianti di recupero”.

Questo articolo fa parte delle categorie:
Condividi
ilSiciliaNews24

Francesco Zavatteri: “Giovani fuorviati dal crack, crea una barriera insormontabile” CLICCA PER IL VIDEO

L’intervista de ilSicilia.it a Franco Zavatteri, padre di Giulio, giovane artista palermitano, ucciso da un’overdose di crack all’età di 19 anni il 15 settembre 2022. Il ricordo del figlio, l’impegno quotidiano per sensibilizzare sul tema delle droghe nelle scuole, l’importanza di strutture sul territorio come la “Casa di Giulio” e il centro di pronta accoglienza…

BarSicilia

Bar Sicilia, Razza pronto a correre per un seggio a Strasburgo: “L’Europa entra sempre più nella vita dei siciliani” CLICCA PER IL VIDEO

Prima di affrontare la campagna elettorale che separa i siciliani dal voto del prossimo 8 e 9 giugno, Razza fissa la sua marcia d’avvicinamento all’obiettivo delineando concetti e misurando il feedback con i propri elettori

La Buona Salute

La Buona Salute 63° puntata: Ortopedia oncologica

La 63^ puntata de La Buona Salute è dedicata all’oncologia ortopedica. Abbiamo visitato l’Ospedale Giglio di Cefalù, oggi punto di riferimento nazionale

Oltre il Castello

Castelli di Sicilia: 19 ‘mini guide’ per la sfida del turismo di prossimità CLICCA PER IL VIDEO

Vi abbiamo accompagnato tra le stanze di 19 splendidi Castelli di Sicilia alla scoperta delle bellezze dei territori siciliani. Un viaggio indimenticabile attraverso la storia, la cultura, l’enogastronomia e l’economia locale, raccontata dai protagonisti di queste realtà straordinarie.