Condividi

Rifiuti pericolosi, sequestro a Grammichele

mercoledì 16 Novembre 2016

Quel terreno a pochi passi dal centro di Grammichele era stato trasformato in un deposito di rifiuti altamente pericolosi. Così, questa mattina sono intervenuti i Carabinieri del Noe (il nucleo operativo ambientale)  e hanno posto sotto sequestro quell’area di circa 500 metri quadrati, ai margini del centro abitato. Secondo la ricostruzione dei militari dell’Arma , quella zona era ormai adibita in maniera completamente abusiva a centro di rottamazione e raccolta veicoli a motore dismessi ed al deposito e stoccaggio di rifiuti pericolosi. Il titolare di quell’officina  è stato denunciato alla Procura di Caltagirone. Nell’area sono state ritrovate decine di carcasse di auto, motori, batterie, olii, materie inquinanti e rifiuti pericolosi di ogni specie.

Questo articolo fa parte delle categorie:
Condividi
ilSiciliaNews24

Giornata mondiale del turismo a Palermo: tra ruolo strategico delle infrastrutture e trasversalità CLICCA PER IL VIDEO

Due giornate con uno sguardo al turismo con fiducia, tra nuove politiche di settore, strategie di mercato e la formazione di un capitale umano specializzato in innovazione, intelligenza artificiale e management

BarSicilia

Bar Sicilia, Bandiera: “A Siracusa quest’anno sfioreremo il milione di presenze”

Maria Calabrese e Maurizio Scaglione “in trasferta” a Siracusa intervistano il vicesindaco Edy Bandiera

La Buona Salute

La Buona Salute 63° puntata: Ortopedia oncologica

La 63^ puntata de La Buona Salute è dedicata all’oncologia ortopedica. Abbiamo visitato l’Ospedale Giglio di Cefalù, oggi punto di riferimento nazionale

Oltre il Castello

Castelli di Sicilia: 19 ‘mini guide’ per la sfida del turismo di prossimità CLICCA PER IL VIDEO

Vi abbiamo accompagnato tra le stanze di 19 splendidi Castelli di Sicilia alla scoperta delle bellezze dei territori siciliani. Un viaggio indimenticabile attraverso la storia, la cultura, l’enogastronomia e l’economia locale, raccontata dai protagonisti di queste realtà straordinarie.