Condividi
la scoperta

Sangue artificiale trasfuso in esseri umani: è la prima volta al mondo

venerdì 11 Novembre 2022

Sangue animale e umano, microrganismi, Hb ricombinante, cellule staminali e tante altre fonti sono state utilizzate per arrivare a un grande risultato che potrebbe rivoluzionare la medicina.

Gli scienziati sono riusciti a preparare del sangue artificiale in laboratorio e, per la prima volta nella storia, è stato trasfuso in due persone.

Questo è il grande risultato di un trial clinico senza precedenti, coordinato da Ashley Toye della University of Bristol.  Lo studio, che coinvolge anche ricercatori di Cambridge, Londra e del Nhs Blood and Transplant, apre le porte a una produzione che, a regime, potrebbe garantire il fabbisogno di sangue per pazienti con i gruppi sanguigni più rari, per i quali ci sono pochissimi donatori.

La sperimentazione

Il sangue viene prodotto a partire da una normale donazione. Da questa vengono selezionate e isolate cellule staminali “programmate” per diventare fabbrica di globuli rossi.

Si inizia con trasfusioni di piccole quantità di sangue artificiale, che sarà riconoscibile nel corpo del paziente perché ‘etichettato’ con una sostanza radioattiva

Il sangue artificiale viene “etichettato” con una sostanza radioattiva, spesso usata nelle procedure mediche, così che gli scienziati possano misurare la sua permanenza nel corpo umano dopo che esso è stato introdotto con piccole trasfusioni.

Il processo richiede circa tre settimane e da una quantità iniziale di circa mezzo milione di cellule staminali si possono ottenere 50 miliardi di globuli rossi. Questi vengono filtrati per avere circa quindici miliardi di globuli rossi utilizzabili per il trapianto.

Benché costoso, il processo è molto vantaggioso non solo per i gruppi più rari, ma potrebbe aiutare tanti pazienti che devono sottoporsi a trasfusioni continue, come quelli con anemia falciforme.

Questo articolo fa parte delle categorie:
Condividi
ilSiciliaNews24

Palermo, parla il Prefetto Cucinotta: “Tuteleremo fondi Pnrr da infiltrazioni mafiose. E’ un problema nostro” CLICCA PER IL VIDEO

Il Prefetto di Palermo Maria Teresa Cucinotta intervistata a margine dell’iniziativa “Giornata della Trasparenza”, organizzata dall’Autorità di Sistema portuale del Mare di Sicilia occidentale, ha fatto il punto sugli strumenti a disposizione della Giustizia per evitare il rischio di infiltrazioni mafiose sui fondi Pnrr e sulle grandi opere pubbliche

BarSicilia

A Bar Sicilia l’assessore regionale Scarpinato: “Ecco il nostro Turismo 4.0” CLICCA PER IL VIDEO

E’ Francesco Scarpinato, l’ospite della puntata numero 217 di Bar Sicilia. L’assessore regionale al Turismo, Sport e Spettacolo ha parlato del futuro della Sicilia e dei progetti legati al settore che è considerato il volano dell’economia dell’Isola. A intervistarlo, come sempre, il direttore Marianna Grillo e l’editore Maurizio Scaglione. Scarpinato raccoglie un’eredità importante lasciata dall’ex…

La Buona Salute

La Buona Salute 60° puntata: Re.O.S. – Rete Oncologica Siciliana

La 60^ puntata de La Buona Salute è dedicata al progetto REOS, la rete oncologica siciliana, una realtà ormai concreta e una eccellenza siciliana per le patologie tumorali

Oltre il Castello

Castelli di Sicilia: 19 ‘mini guide’ per la sfida del turismo di prossimità CLICCA PER IL VIDEO

Vi abbiamo accompagnato tra le stanze di 19 splendidi Castelli di Sicilia alla scoperta delle bellezze dei territori siciliani. Un viaggio indimenticabile attraverso la storia, la cultura, l’enogastronomia e l’economia locale, raccontata dai protagonisti di queste realtà straordinarie.