Condividi

Scuola: in Sicilia ipotesi 75% didattica in presenza alle superiori

mercoledì 17 Febbraio 2021

Aumentare la percentuale della didattica in presenza nelle scuole superiori siciliane dal 50 al 75 per cento già alla fine del mese di febbraio. E’ la prospettiva avanzata dall’assessore regionale all’Istruzione, Roberto Lagalla, nel corso dell’incontro di ieri della task force presieduta da Adelfio Elio Cardinale, secondo quanto riferito dai sindacati.

Avverte però la Flc Cgil Sicilia: “Prima di passare alla didattica in presenza al 75% nelle scuole secondarie di secondo grado, è necessario procedere con la vaccinazione di tutto il personale scolastico, verificare se esistono le condizioni di sicurezza nelle scuole e superare tutte le difficoltà legate al tema dei trasporti che ancora persistono in certi territori“.

Secondo i dati forniti, su un totale di 138.784 tamponi eseguiti tra gli studenti e il personale scolastico lo 0.77% è risultato positivo. Per il segretario regionale della Flc Cgil, Adriano Rizza, dunque, “è opportuno fare chiarezza sul meccanismo da adottare rispetto alla vaccinazione del personale scolastico che deve essere garantito in modo uniforme non solo a livello provinciale ma anche per singola scuola”, in sinergia con le Aziende sanitarie provinciali e con la collaborazione degli Uffici scolastici provinciali.

Sono, infatti, “ancora da definire” le modalità di somministrazione del vaccino AstraZeneca al personale scolastico di età non superiore ai 55 anni. Infine, viene chiesto che si proceda a una ulteriore verifica della situazione pandemica della regione, “anche alla luce dell’aumento dei contagi e dell’emergenza legata alle varianti del virus, soprattutto quella inglese, che sta aumentando in modo preoccupante e che colpisce i giovani, in particolare gli alunni della scuola primaria”.

 

Questo articolo fa parte delle categorie:
Condividi
ilSiciliaNews24

Decreto “svuota-carceri”, Pino Apprendi: “L’urlo dei detenuti, che la pena sia umana” CLICCA PER IL VIDEO

Con Pino Apprendi, garante dei detenuti del Comune di Palermo abbiamo analizzato e valutato in base all’esperienza delle carceri palermitane il Dl 92/2024, approvato dal Consiglio dei Ministri il 3 luglio 2024 in risposta all’emergenza carceraria.

BarSicilia

Bar Sicilia, Lagalla: “La ‘Santuzza’ offre a Palermo la motivazione per dare di più” CLICCA PER IL VIDEO

Il primo cittadino di Palermo ricorda l’importanza del 400° festino e al di là della valenza storica, coglie ancora una volta di più l’occasione e l’opportunità per motivare i palermitani ad essere persone e cittadini migliori.

La Buona Salute

La Buona Salute 63° puntata: Ortopedia oncologica

La 63^ puntata de La Buona Salute è dedicata all’oncologia ortopedica. Abbiamo visitato l’Ospedale Giglio di Cefalù, oggi punto di riferimento nazionale

Oltre il Castello

Castelli di Sicilia: 19 ‘mini guide’ per la sfida del turismo di prossimità CLICCA PER IL VIDEO

Vi abbiamo accompagnato tra le stanze di 19 splendidi Castelli di Sicilia alla scoperta delle bellezze dei territori siciliani. Un viaggio indimenticabile attraverso la storia, la cultura, l’enogastronomia e l’economia locale, raccontata dai protagonisti di queste realtà straordinarie.