Condividi

Sequestrato l’eliporto di Campobello di Mazara. [Video] Coinvolta un’azienda di Favara

lunedì 12 Dicembre 2016

Avvisi di garanzia e sigilli per l’eliporto di Campobello di Mazara, nel trapanese. L’opera costata oltre 400 mila euro non era ancora operativa per la mancanza di alcune autorizzazioni (tra cui quelle dell’Enac) e la costruzione è stata ultimata nei mesi scorsi. Il provvedimento, disposto dalla procura di Marsala, è stato eseguito poche ore fa dai carabinieri di Mazara del Vallo e dai colleghi di Campobello di Mazara che hanno perquisito gli uffici le abitazioni di tre persone a cui sono stati inviati gli avvisi di garanzia: un dirigente, un funzionario del comune campobellese e Barbara Caramazza, rappresentante legale della Edilroad srl, con sede a Favara . L’opera prevedeva un cofinanziamento dall’Unione europea che avrebbe erogato l’importo a conclusione dei lavori.

L’inchiesta dei carabinieri trae spunto da uno sviluppo informativo su alcune presunte irregolarità riguardanti varie carenze nella realizzazione dell’opera, nonché nella fornitura dell’impianto elettrico necessario per l’illuminazione dell’eliporto e per l’atterraggio dei velivoli in orari notturni. L’impianto rientra all’interno del programma “Po Fesr 2007-2013 Obiettivo operativo 1.2.3.3 e riguardava la programmazione regionale della rete di infrastrutture eliportuali. Durante le indagini i carabinieri avrebbero riscontrato presunti illeciti commessi dai Direttori dei Lavori in concorso con la rappresentante legale della ditta agrigentina che adesso saranno a disposizione degli inquirenti.

Questo articolo fa parte delle categorie:
Condividi
ilSiciliaNews24

Catania, truffa sui carburanti: 13 indagati e sequestro beni da 25 milioni CLICCA PER IL VIDEO

I sequestri sono stati eseguiti nelle province di Catania, Palermo, Enna, Catanzaro e Reggio Calabria. L’indagine, condotta dalle unità dei gruppi Tutela finanza pubblica del nucleo Pef della Guardia di finanza di Catania e Operativo regionale antifrode dell’Adm ha riguardato due distinti gruppi.

BarSicilia

Bar Sicilia, intervista esclusiva al Presidente dell’Ars Galvagno: “Cinque anni per cambiare la Sicilia” CLICCA PER IL VIDEO

Il protagonista della puntata speciale numero 216 di Bar Sicilia è Gaetano Galvagno. Il neo presidente dell’Assemblea Regionale Siciliana ci ha accolti a Palazzo dei Normanni e, intervistato dal direttore Marianna Grillo e dall’editore Maurizio Scaglione, ha molto parlato di politica, di obiettivi e impegni comuni per il futuro della Sicilia. Galvagno ha risposto anche…

La Buona Salute

La Buona Salute 60° puntata: Re.O.S. – Rete Oncologica Siciliana

La 60^ puntata de La Buona Salute è dedicata al progetto REOS, la rete oncologica siciliana, una realtà ormai concreta e una eccellenza siciliana per le patologie tumorali

Oltre il Castello

Castelli di Sicilia: 19 ‘mini guide’ per la sfida del turismo di prossimità CLICCA PER IL VIDEO

Vi abbiamo accompagnato tra le stanze di 19 splendidi Castelli di Sicilia alla scoperta delle bellezze dei territori siciliani. Un viaggio indimenticabile attraverso la storia, la cultura, l’enogastronomia e l’economia locale, raccontata dai protagonisti di queste realtà straordinarie.